"Abbiamo un deficit enorme con la Germania, inoltre non hanno pagato quanto dovuto alla NATO e alle forze armate. Questo è molto negativo per gli Stati Uniti. Ma cambierà". Ennesimo attacco di Donald Trump alla Germania. Secondo il presidente degli Stati Uniti, le politiche di Angela Merkel sono deleterie per gli USA. L'inquilino della Casa Bianca rincara la dose di attacchi contro la Germania con un tweet di prima mattina.

Trump risponde alle critiche del governo tedesco

I commenti sono una risposta alle critiche nei confronti degli Stati Uniti espresse da entrambi i partiti della coalizione di governo della Germania.

Il ministro degli Esteri Sigmar Gabriel, del Partito socialdemocratico, che governa in coalizione con la Merkel, ha detto lunedì che le politiche di Trump rappresentano un pericolo per l'Europa. Nel frattempo, sempre domenica, la Merkel ha dichiarato: "Tutto quello che posso dire è che noi europei dobbiamo davvero prendere il nostro destino nelle nostre mani. I tempi in cui possiamo contare su gli altri sono finiti, come ho sperimentato negli ultimi giorni. Ovviamente in amicizia con gli Stati Uniti d'America, in amicizia con la Gran Bretagna e come buoni vicini ovunque ciò sia possibile anche con altri paesi, Anche con la Russia ... Ma dobbiamo sapere che dobbiamo combattere per il nostro futuro da soli, per il nostro destino come europei".

Il tour europeo di Trump

Le osservazioni della Merkel si riferiscono a Stati Uniti e Gran Bretagna, che inizierà presto i negoziati per lasciare il blocco europeo dopo la Brexit. Trump ha trascorso la seconda parte del suo primo tour estero in Europa e ha incontrato la Merkel a un vertice della NATO e una riunione dei leader del G-7.

In quelle occasioni, il presidente statunitense ha criticato l'industria automobilistica tedesca. Trump non si era esposto molto sulla Germania negli ultimi mesi, ma la Merkel è stata un bersaglio regolare per lui durante la campagna elettorale.

I precedenti attacchi di Trump alla Merkel

Alla fine del 2015, dopo che la Merkel è stata nominata persona dell'anno dalla rivista Time, Trump l'aveva descritta come la "rovina della Germania" in un tweet.

Poco prima della sua inaugurazione, Trump ha creato disagio in Europa con due taglienti interviste: una con il Times di Londra e un'altra con il quotidiano tedesco Bild. "Quante Chevrolet vede in Germania?" Chiese Trump agli intervistatori dei due giornali. Troppo poche, a suo avviso. Motivo per il quale l'inquilino della Casa Bianca vuole introdurre una tariffa di importazione del 35% sulle automobili prodotte al di fuori degli Stati Uniti.

Condividi e aggiorna i tuoi amici sulla situazione.

Segui la nostra pagina Facebook!