Giuseppe Mastini, meglio conosciuto come Johnny lo zingaro ed evaso qualche giorno fa dal carcere, sembra avesse una relazione con una donna di cui per ora non si conosce l'identità. L'ergastolano si sarebbe incontrato con lei ogni giorno, prima di tornare in carcere, dopo il lavoro.. Al momento sembra essere solamente un'indiscrezione, ma di sicuro Johnny ha qualcuno che lo sta aiutando in questa fuga. Gli investigatori stanno valutando diverse piste, sulle indagini viene mantenuto il massimo riserbo, ma pare comunque che la donna di Giuseppe Mastini provenisse dall'Europa dell'est, con ogni probabilità dalla Romania. Gli incontri tra i due avvenivano sempre nello stesso posto, il solito bar sulla via del ritorno verso il carcere.

Pubblicità
Pubblicità

Sparito nel vuoto, le parole del suo avvocato

Anche l'avvocato di Johnny è davver sorpreso di come sono andate le cose. Secondo quanto riferito dal legale, il suo assistito era davvero dispiaciuto per gli errori commessi in passato, ma allo stesso tempo era convinto di aver già pagato abbastanza e di aver scontato le sue pene. In questi giorni, il fuggiasco sembra proprio sparito nel nulla, in proposito è stato interrogato anche il tassista che lo ha trasportato: l'uomo non aveva la minima idea di chi fosse il suo cliente.

Pubblicità

Il mandato di cattura adesso è esteso anche all'estero, secondo il parere degli investigatori 'lo zingaro' potrebbe anche aver lasciato l'Italia. La vicenda, naturalmente, sta esponendo a pesanti critiche l'intero sistema penitenziario italiano.

L'Osapp chiede una commissione parlamentare d'inchiesta

In merito l'Osapp - Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria - ha chiesto una commissione parlamentare d'inchiesta. Il caso di johnny lo zingaro, secondo gli esponenti sindacali, sarebbe solo la punta dell'iceberg.

Non è certamente la prima evasione e lo stesso protagonista della cronaca di questi giorni era già fuggito in passato dal carcere. Secondo l'organizzazione c'è troppo buonismo nei confronti dei detenuti. Johnny non è un semplice 'furfantello', ma un detenuto condannato all'ergastolo per rapine e omicidi. Il sistema penitenziario italiano ha indubbiamente delle grosse lacune e come dar torto a queste pesanti dichiarazioni delle organizzazioni di categoria.

Più passano i giorni e più sarà complesso ritrovare il fuggitivo, una buona pista potrebbe essere certamente trovare la donna misteriosa che magari cosegnerebbe un tassello importante a questo puzzle. Troppo mistero intorno ad un unico caso, sul quale eventuali news sono sicuramente dietro l'angolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto