Stava andando a lavorare Ivan Valente, il 28enne di Olbia che ieri mattina ha perso la vita in un tragico incidente accaduto poco dopo le 9 e 30 lungo la strada che dalla frazione di Suiles porta ad Olbia, proprio sulla circonvallazione in direzione di Golfo Aranci. Ivan lavorava da tempo in un’agenzia immobiliare di Olbia, in via Roma 33. Ma ieri mattina non è mai arrivato a lavoro. L’impatto con la Ford C-Max guidata da un altro giovane è stato fatale. Inutili i tentativi dei medici del 118 di salvargli la vita. Troppo gravi le ferite riportate nel violento urto.

Sul luogo del tragico incidente mortale sono intervenuti gli uomini della Polizia Stradale che hanno effettuato tutti i rilievi di rito per cercare di capire la dinamica del sinistro fatale.

Il conducente dell’altro mezzo, Paul Capelli, 36 anni, residente a Porto San Paolo, è invece rimasto lievemente ferito ed è stato indagato per omicidio colposo. Il giovane è stato anche sottoposto a tutti gli esami tossicologici ed è risultato negativo. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco che hanno avuto anche il delicato compito di estrarre il corpo del povero Ivan dalle lamiere dell’auto.

La dinamica

Secondo una prima ricostruzione effettuata dagli uomini della Polizia Stradale, Ivan Valente – a bordo della sua auto – stava percorrendo la strada che da Suiles porta ad Olbia quando all’altezza di uno stop sarebbe stato travolto da una Ford C-Max che arrivava a forte velocità dalla carreggiata sinistra, proprio in direzione di Golfo Aranci.

L’urto infatti – assicurano gli agenti della Stradale – è stato violentissimo al punto che l’auto di Ivan è stata trascinata per parecchi metri dopo essere stata colpita proprio nello sportello del lato guidatore. Un colpo violento che è stato fatale per il povero giovane.

Soccorsi immediati

A quell’ora la strada che porta ad Olbia era già molto trafficata e sono stati proprio alcun automobilisti a lanciare l’immediato allarme chiamando il centralino del 118.

Anche alcuni abitanti della borgata che si affaccia sulla statale si sono allarmati per il violento rumore che hanno sentito e sono stati loro a prestare i primi soccorsi. Purtroppo però per Ivan Valente non c’è stato nulla da fare.

Paul Cappelli – leggermente ferito e sotto choc – è stato caricato in un’ambulanza e portato immediatamente in ospedale a Olbia dove è stato sottoposto a tutti gli esami di rito.