Il Terremoto, descritto come il peggiore della secolo, ha già ucciso 15 persone.

Alle 4:50 di questa mattina la terra ha tremato molto grazie alla magnitudo 8.4 del movimento tellurico.

Il Presidente Peńa Nieto, parlando alla Nazione, ha dichiarato che più di 50 milioni di persone hanno avvertito la scossa e, purtroppo, il numero delle vittime è destinato a crescere. La massima autorità messicana, poi, ha riferito che sicuramente ci saranno molte altre scosse di assestamento, anche di una certa intensità. Per precauzione le scuole di 11 stati sono già state chiuse per assestare la situazione degli edifici scolastici.

L'epicentro

Il centro del terremoto si è sviluppato a 87 km dalle coste Messicane, nell'Oceano Pacifico, a Sud-Est della città di Pijijiapan, ad un profondità di 50 km.

La distruzione

La scossa si è sentita in molti stati del messico. La gente si è riversata in strada anche a Città del Messico, nonostante la grande distanza tra epicentro e città (più di 1000 km) il movimento si è notato chiaramente, per più di un minuto, facendo ritornare alla mente quei momenti terribili, durante l'ultima scossa di questa magnitudo, nel Settembre 1985. In quella data la magnitudo era stata di 8.2. Gli Stati più colpiti sono stati Chiapas, Tabasco ed Oaxaca, nel Sud del Messico al confine con il Guatemala. Purtroppo si parla anche di un ospedale caduto nella città di Juchitan, dove le distruzioni sono state di notevoli dimensione.

Allerta Tsunami

Nelle coste della Penisola si sono susseguiti gli allarmi per l'allerta tsunami. Il PTWC, l'organo che controlla i movimenti degli oceani rispetto agli Tsunami appunto, ha diramato subito un allarme, nelle coste del Messico, per onde anomale di circa tre metri. Oltre che nella Penisola Messicana, l'avvertimento è stato fatto anche per El Salvador, Guatemala, Honduras e Costa Rica.

Anche se nelle ore seguenti la situazione è parsa più tranquilla, la gente ha cercato riparo nelle parti più alte delle città.

Questo terremoto si piazza nei primi 50 movimenti tellurici più distruttivi di sempre e, come ormai si sa, ci si aspetta ormai un terremoto di questa grandezza almeno una volta l'anno nel Mondo.

Le notizie che giungono dal Messico sono ancora frammentarie visto che il fatto è successo nella notte ma, con le prime luci dell'alba, si avrà un quadro più chiaro e completo della situazione, sperando che la situazione sia meno grave di quello che si pensa.

Segui la pagina Terremoto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!