La distrazione spesso può portare un conto molto salato. Lo ha sperimentato a proprie spese una donna di 39 anni, che sabato sera è finita mare mentre era a bordo della propria autovettura.

È accaduto a malta, nella città di Marsascala, sulla costa sud occidentale della principale isola dell'arcipelago maltese. Marsascala è una località portuale, molto frequentata dai turisti. Ma in questi giorni è finita sotto i riflettori della cronaca per motivi ben diversi.

L'episodio

Erano passate da poco le ore 23, quando è iniziata la sventura per una donna di Malta, che si sarebbe salvata in extremis mentre la sua auto, una vecchia Alfa Romeo, andava giù, sprofondando in acqua.

Sul posto è sopraggiunta una pattuglia della polizia, intervenuta a seguito di una segnalazione pervenuta intorno alle 23.30. Secondo la ricostruzione effettuata dagli agenti inviati sul luogo dell'accaduto, la sbadata conducente avrebbe dimenticato di inserire il freno a mano dopo essersi fermata con l'auto.

La pendenza dell’area in cui si trovava avrebbe fatto il resto e l'autovettura sarebbe quindi finita in acqua. Fortunatamente la 39enne è riuscita però a portarsi fuori dalla macchina tempestivamente, prima che la stessa affondasse, senza riportare né ferite né contusioni.

Non è chiaro, invece, se la marcia fosse ingranata e se quindi l'automobile si sia messa in movimento nonostante il "freno motore", o se addirittura la conducente abbia commesso anche l'errore di lasciare l'auto "in folle".

La vettura è stata successivamente recuperata e riportata sulla terra ferma.

Auto finisce in mare: illesa la conducente

Si è trattato sicuramente di una brutta esperienza per la donna, che avrebbe potuto avere conseguenze ben peggiori. Non si conosce l'entità del danno patrimoniale subito in seguito a questo incidente, ma almeno la malcapitata è sana e salva.

Simili episodi in tutto il mondo accadono con una certa frequenza, talvolta per imprudenza, altre volte per negligenza, se si fa eccezione per i casi di forza maggiore, dovuti ad eventi naturali estremi, come fortissime mareggiate o straripamenti di fiumi.

Il caso della 39enne rappresenta un evento singolare per gli abitanti dell’arcipelago maltese, dove sicuramente non è all’ordine del giorno apprendere notizie di questo tipo. In ogni caso è sempre buona norma, anche su strada pianeggiante, inserire il freno a mano e lasciare ingranata una marcia bassa o la retromarcia, ogniqualvolta si decida di fare anche una breve sosta. Bisognerebbe poi evitare di avvicinarsi troppo a ridosso di precipizi, ampi dislivelli e pendenze che possano portare verso mare, fiumi o laghi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto