3

Come previsto, quella che gli esperti hanno definito "irruzione scandinava" [VIDEO] è arrivata anche nella penisola salentina. La pioggia già all'alba di sabato è caduta localmente e in modo leggero in diverse zone della provincia di Lecce, soprattutto sul versante adriatico. Ma è stato soprattutto il forte vento di sabato a condizionare la giornata climatica: il vento che soffia da Nord-Nord Ovest ha creato non pochi disagi, facendo cadere anche dei rami in alcune zone.

Il vento ha soffiato per tutta la mattinata di sabato in modo forte (e sta continuando, anche se in modo più debole, stamattina) con raffiche che hanno sfiorato addirittura i 60 chilometri orari.

Come si può notare nella nostra galleria immagini, alcune delle quali inviateci da Omar Sbrò, si sono create delle mareggiate nella zona adriatica [VIDEO], soprattutto nel tratto tra San Foca e Otranto. Il forte vento ha anche fatto crollare le temperature massime che sono passate in poche ore da 27 a 17 gradi. In queste ore, le temperature sono nettamente più basse anche della media stagionale, poichè a ottobre, sul Salento, la media della temperatura massima è di 22 gradi. Abbassate anche le temperature minime, che si attestano tra i 12 ed i 14 gradi. Nelle prossime ore, comunque, si attende un miglioramento della situazione.

Salento, le previsioni per le prossime ore

Domenica 8 ottobre: il vento continuerà a soffiare da Nord-Nord Ovest nel corso della mattinata, in modo ancora forte, ma la sua forza si abbasserà nettamente nel corso della tarda mattinata, fino ad essere debole-moderato.

Le temperature resteranno fresche con le minime attorno ai 12 gradi e le massime tra i 19 ed i 21 gradi. Il mare sarà ancora molto mosso sul versante adriatico (onda di 1 metro e mezzo/ 2 metri) e poco mosso sul versante ionico. Durante la serata potrebbe esserci una densa nuvolosità che però non porterà a precipitazioni.

Lunedì 9 ottobre: le temperature saranno leggermente più calde, con massime sui 22 gradi e minime attorno ai 14-15 gradi. Il vento soffierà ancora da Nord-Nord Ovest, ma in modo nettamente più debole e la sua forza sarà ormai molto moderata. I mari saranno poco mossi su entrambi i versanti. Le temperature saliranno gradualmente all'inizio della prossima settimana, quando torneranno vicine alle medie del periodo: tra i 23 ed i 25 gradi. Insomma, un'irruzione fresca e molto ventosa che si è fatta sentire, ma è durata poco.