La scoperta è stata definita eccezionale: un gruppo di restauratori ha trovato un messaggio segreto all'interno di una statua del Cristo crocifisso. Il manoscritto è datato 1777 e la statua in questione trovata nella Chiesa di Santa Águeda, a Sotillo de la Ribera, in Spagna, è risalente al XVII secolo.

Il manoscritto è del 1777

Il messaggio datato 1777 sarebbe stato scritto da un prete della Cattedrale Burgo de Osma in Spagna che poi l'avrebbe nascosto all'interno della statua datata XVII secolo.

Il messaggio fornirebbe informazioni sui vari usi e costumi dell'epoca, i passatempi spagnoli, l'economia del villaggio locale, gli affari politici e religiosi e i personaggi famosi dell'epoca.

Tuttavia, nonostante la società di restauro che ha trovato la nota stia parlando di informazioni sorprendenti sulle origini e i contenuti, la legittimità della scoperta non è stata ancora confermata sia dagli storici che dagli archeologi. La statua è attualmente conservata nella Chiesa di Santa Águeda nella città di Sotillo de la Ribera nella provincia di Burgos, nel nord della Spagna.

Trovato casualmente

Certo è il fatto che i restauratori non si aspettavano di trovare un manoscritto segreto durante il rifacimento della statua, infatti, sarebbe stato trovato solo nel momento in cui gli addetti al restauro avrebbero rimosso un pezzo di stoffa che copriva il fondo schiena della statua. La restauratrice Gemma Ramirez Millares ha affermato che il documento sarebbe stato trovato durante lo smantellamento del Cristo in Croce.

All'interno della statua in legno lo scultore avrebbe introdotto appositamente due perni dove appoggiare il manoscritto contenente frasi sullo svolgimento della vita in città nel 1777, l'economia locale, i giochi e le usanze. Inoltre, sarebbero presenti anche i nomi dei toreri vittoriosi dell'epoca, giochi popolari per bambini e malattie comuni; due pagine vi vita, usi e costumi dell'epoca ritrovati a seguito di un restauro.

Probabilmente questa potrebbe essere la prima capsula temporale della storia, un messaggio segreto da conservare con cura per i posteri, non solo per i 5.000 abitanti della comunità autonoma di Leòn, nell'alta valle del Duero. Efrén Arroyo, responsabile dell'agenzia EFE, ha sostenuto che questa è stata davvero una scoperta meravigliosa e sorprendente poiché non è pratica comune trovare all'interno delle statue capsule narranti vita dell'epoca.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto