Quello dell'esame di guida, si sa, è un giorno importante per tanti ragazzi. Un 21enne albanese, residente a Brescia, non vedeva l'ora di conseguire la #patente di guida ma ieri, suo malgrado, è stato gelato dall'esaminatore. Il giovane, infatti, è stato bocciato al termine della prova e ha reagito violentemente [VIDEO], sferrando un pugno sulla testa all'uomo che l'aveva valutato negativamente.

La vicenda si è verificata ieri, in via La Spezia, a Brescia. Sul luogo dell'aggressione sono arrivati subito i carabinieri [VIDEO] e gli operatori del 118. L'esaminatore ha rifiutato il ricovero, ma in un secondo momento ha deciso comunque di recarsi al pronto soccorso per farsi medicare.

Il personale sanitario lo ha dimesso con una prognosi di 5 giorni. Non si sa ancora se l'ingegnere abbia denunciato o se denuncerà lo straniero irruente.

Albanese violento dopo la bocciatura

Quando, al termine della prova, l'esaminatore lo ha bocciato, non si è saputo contenere e si è reso protagonista di una reazione violenta: e così il 21enne albanese ora rischia una denuncia. Tutto dipenderà dall'uomo aggredito.

Forse il ragazzo non si aspettava la bocciatura, così come non se l'aspettava, circa 10 anni fa, un 18enne di Nuraxi Figus, in Sardegna. Il giovane era stato respinto all'esame di guida e, furibondo, aveva dato un ceffone all'ingegnere della Motorizzazione Civile. Questi era finito per terra, al centro della carreggiata, rischiando anche di essere travolto da qualche vettura. Il 18enne aveva superato la prova orale e, insieme a tanti altri ragazzi, si stava cimentando in quella pratica.

Tutto era andato per il verso giusto ma, quando la prova ormai volgeva al termine, il 18enne era entrato in una strada nonostante il segnale di senso vietato. Immediata la bocciatura.

A differenza dell'albanese che vive a Brescia, che ha picchiato subito l'esaminatore, il ragazzo sardo aveva atteso l'ingegnere in un bar, aggredendolo mentre si dirigeva verso la sua auto, parcheggiata a pochi metri dal locale. Il 18enne era stato notato e bloccato da alcuni passanti. Un giovane che quel giorno era stato promosso, aveva detto che l'esaminatore era stato sereno e gentile.

Esami di guida: donne eccellenti nella prova teorica

Da una ricerca portata avanti nel 2015 da Automobile.it e Gfk Eurisko, è emerso che Campania, Puglia e Sicilia sono le regioni con maggiori successi agli esami di guida. Dal sondaggio, inoltre, si arguisce che le donne, rispetto agli uomini, primeggiano nella prova teorica. Gli uomini, invece, sarebbero più in gamba nella prova pratica. #aggressione #Cronaca Brescia