Purtroppo questa notte ci ha lasciato Fabrizio Frizzi, conduttore e doppiatore Italiano: è morto a 60 anni a Roma all'ospedale Sant' Andrea per una emorragia celebrale. Alla fine Fabrizio non è dunque riuscito a sconfiggere il suo male. A darne il triste annuncio è stata la moglie insieme ai suoi famigliari più stretti: "Grazie Fabrizio per tutto l'amore che ci hai donato".

Pubblicità
Pubblicità

Tutto è cominciato nel mese di ottobre, il conduttore era stato colpito da una brutta ischemia e da quel momento sino a questa notte, aveva iniziato a combattere questo male tramite cure e terapie. Nonostante il suo male non aveva mai abbandonato il suo lavoro, purtroppo però non ce la fatta e con dispiacere ha lasciato, sua moglie, la sua piccola bambina, i parenti e i suoi colleghi e amici più stretti lasciando un grande vuoto in ciascuno di loro.

Addio a Fabrizio Frizzi doppiatore di Woody
Addio a Fabrizio Frizzi doppiatore di Woody

Vita e carriera di Fabrizio Frizzi

Fabrizio è stato un doppiatore italiano e un grandissimo conduttore televisivo. Inizia la sua carriera lavorativa nelle radio private, cosa che gli permette di poter arrivare più in alto e partecipare per 15 edizioni consecutive al programma "Miss Italia". Sbarcato in tv conduce una trasmissione dove ha un successo assoluto, "Scommettiamo che?", condotta insieme a Milly Carlucci. Diventa così dopo vari successi uno dei più noti volti della Rai.

Pubblicità

Nel 1999 si cimenta nel recitare prendendo parte alla fiction "Non lasciamoci più", sempre nello stesso anno gli venne offerto il ruolo di "Gabriele Martini" in "Un medico in famiglia" ma rifiutò (pentendosene qualche anno dopo per sua stessa ammissione). Negli anni a venire conduce tantissimi programmi famosi su Rai Uno (alla fine arriverà a 73 in tutto).

Nella vita privata invece si registrano due matrimoni: uno con Rita Dalla Chiesa, l'altro con Carlotta Mantovan conosciuta sul set di Miss Italia.

Nel 2013 nacque la loro piccola Stella e l'anno successivo i due si unirono in matrimonio.

fabrizio frizzi lo conosciamo anche per il suo debutto con la Disney, quando ha dato la propria voce a Woody il cowboy di Toy Story (primo film della pixar). Diceva sempre che era soddisfatto di essere stato all'altezza di Tom Hanks, è sempre stato un amante dei giocattoli, il suo gioco preferito era la pista elettrica di moto e auto. La carriera di doppiatore, breve ma intensa, si consuma con Toy Story 1 e Toy Story 2, Buzz alla riscossa nel 1999 e Toy Story 3 la grande fuga.

Pubblicità

Non dimenticheremo mai una voce che ci ha accompagnato per tanto tempo, con eleganza, simpatia e cordialità.

Leggi tutto