È morto all'età di 28 anni Dj avicii, noto per la sua bellissima musica e le esibizioni dal vivo. Secondo i giornali internazionali, il dj è stato trovato senza vita venerdì 20 aprile, a Muscat, in Oman. La notizia è stata comunicata dalla sua agente, che, in una dichiarazione, ha annunciato con profondo dolore la perdita di Tim Bergling, noto come Avicii. Inoltre, l'agente ha sottolineato anche che la famiglia del 28enne ha chiesto di rispettare la loro privacy in questo momento così difficile e che non sarebbero state rilasciate altre dichiarazioni per la stampa.

Si era ritirato dalle esibizioni per problemi di salute

Secondo il quotidiano britannico «The Guardian», nel 2016, Avicii si era ritirato dalle attività musicali dal vivo per dei motivi di salute. Alcune fonti dicono che aveva avuto una pancreatite acuta dovuta, in parte, a un eccessivo consumo di alcol. Sempre secondo il quotidiano britannico, nel 2014 ad Avicii era stata rimossa la cistifellea e l’appendice.

Il dj svedese era diventato noto per canzoni di successo come 'Wake Me up' e 'Levels', che avevano raggiunto i primi posti nella classifica di Billboard, come migliori canzoni di dance club.

L'ultimo album pubblicato nel 2017

Lo scorso autunno è stato pubblicato un documentario sulla carriera di dj Avicii, con le immagini del suo tour mondiale finale e delle sue lotte per la salute. L’ultimo suo album, con 6 tracce, lo aveva pubblicato nel 2017: era anche stato nominato per un Billboard Music Award nella categoria top album dance/elettronico.

Inoltre ha ricevuto anche due nomination ai Grammy, con l'album True, pubblicato nel 2013, che era entrato nei primi dieci in classifica in 10 paesi diversi. Nato a settembre del 1989 in Svezia, Tim aveva cominciato a fare musica all'età di 18 anni, scegliendo anche il suo nome d'arte Avicii. Componeva la musica per poi pubblicarla sul profilo MySpace ed è stato probabilmente grazie a quelle pubblicazioni su web che nel 2008 è stato scoperto da Ash Pournouri.

Pournouri è diventato dopo anche il suo manager. Durante una sua intervista a Rolling Stone, nel 2017, il dj aveva riflettuto sulla sua decisione di interrompere i tour, dando come motivazione i suoi ripetuti ricoveri. Avicii: "Ecco perché ho dovuto interrompere i tour, perché non potevo leggere le mie emozioni nel modo giusto". Circa la sua precoce scomparsa, sul suo profilo Twitter, dj Calvin Harris ha scritto: "Notizie devastanti su Avicii, un'anima bellissima, appassionata ed estremamente talentuosa, che aveva ancora molto da dare.

Il mio cuore va alla sua famiglia. Dio ti benedica, Tim".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto