L'esorcismo è un insieme di pratiche e riti considerati efficaci, in ambito religioso, nello scacciare una presunta presenza demoniaca o malefica da una persona, un animale o da un luogo. Queste pratiche sono molto antiche e fanno parte del credo di varie religioni e tradizioni. Una donna sposata con figli di 45 anni, Sandra, dice di essere posseduta da Satana: "Lotto ma non so se finirà...aiutateci".

La possessione di Sandra

Sandra è una donna di mezz'età che è certa di essere posseduta da uno spirito malvagio, addirittura da Satana stesso.

Negli ultimi anni si è sottoposta a diverse analisi cliniche ma non le è stato diagnosticato nulla, dunque circa 5 anni fa decise di affidarsi alle pratiche di un'esorcista. Ci sono giorni che trascorrono in modo normale, mentre in altri non ha neppure la forza di alzarsi ed è in balia di forti mal di testa che non si alleviano neppure con l'uso di antidolorifici. Anzi durante le festività cristiane, come il Natale o la Pasqua ad esempio, il fenomeno aumenta. La donna racconta al quotidiano La Stampa che tutto è cominciato improvvisamente quando entrò in chiesa, cominciando a provare una strana sensazione di insofferenza: "Ero inquieta e volevo solo uscire e andarmene" racconta la donna che non riusciva neppure ad avvicinarsi più al tabernacolo.

Quando entrò nella prima volta nella stanza dove era presente l'esorcista si mise a ridere spontaneamente e istericamente, dentro di sé stava male e non voleva farlo eppure non riusciva a fermare quelle risa innaturali; da quel momento di quel giorno non ricorda più nulla.

Questi fenomeni tutt'ora inspiegabili in realtà non sono così rari, la storia della medicina e dei racconti popolari è piena di storie simili a quella di Sandra. Che si tratti di patologie psichiche o soprannaturali non è dato saperlo, ma Sandra si sente "presa per matta".

Le manifestazioni della sofferenza

Per la signora le reazioni delle persone si dividono in due parti: chi le crede ciecamente in quanto crede in Dio e chi invece, non avendo fede, parla di possibili patologie psichiche. Per cercare di dare meno fastidio ai suoi cari, Sandra, quando si manifestano i sintomi dice di avere mal di testa: "Nei giorni di festa, proprio in quelli, devo andare in chiesa a prendere l'eucarestia. Mi fa stare meglio" racconta la donna. Quando riceve l'ostia dal prete dichiara che sente il palato che le brucia, bere l'acqua benedetta le crea fastidio e se indossa una catenina con una medaglietta benedetta le si formano vesciche sul collo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto