Una ragazzina di 12 anni stava provando dei vestiti nel camerino di un negozio di abbigliamento nel Centro Commerciale [VIDEO] Campania di Marcianise, quando è stata colta di sorpresa da un 44enne che ha tentato di violentarla, palpeggiandola con veemenza. La 12enne è riuscita a divincolarsi e a fuggire e chiedere aiuto ai genitori. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine che hanno arrestato l'uomo e scoperto particolari agghiaccianti.

Un pedofilo seriale che operava sulle province di Napoli e Caserta

L'aggressore, un 44enne di Calvi Risorta, è stata arrestato dai carabinieri dopo aver tentato di violentare una minorenne.

Gli inquirenti hanno trovato, all'interno dell'appartamento dell'uomo, numerose memory card contenti filmati di diverse minorenni, alcune particolarmente giovani, riprese all'interno dei camerini dei negozi di abbigliamento dislocati tra la provincia di Napoli e di Salerno. Il 44enne, che aveva tentato di fuggire, è stato rintracciato dalle forze dell'ordine mentre cercava di disfarsi della microcamera che contenva i filmati della 12enne abusata. Il tentativo dell'uomo di occultare le prove del suo 'vizzietto' non è andato a buon fine, ma ha consentito alle forze dell'ordine di comprendere che ci si trovasse di fronte ad un 'pedofilo seriale' e della necessità di indagare più a fondo attraverso l'ispezione dell'abitazione dell'uomo dove, come detto, è emerso il quadro di un individuo che da diversi anni pedinava e filmava minorenni mentre provavani i vestiti.

Una tecnica collaudata che aveva funzionato per molti anni

La tecnica utilizzata dal 44enne era ormai collaudata e studiata così bene che gli aveva permesso di filmare e pedinare numerosissime ragazzine senza mai essere identificato o denunciato.

L'uomo infatti si avvaleva dell'utilizzo di microcamere con le quali filmava e registarava le minorenni all'interno dei camerini dove si spogliavano. Fin ora si era limitato solo a questo tipo di molestie, ma in quest'ultimo caso non aveva saputo tenere a freno i suoi istinti, tentando di violentare e palpeggiando la 12enne nelle parti intime [VIDEO]. Per fortuna la giovane è scappata dal camerino, così la violenza sessuale non è proseguita. La ragazzina ha informato i genitori della terribile 'avventura' consentendo così ai carabinieri di fermare il pedofilo in modo tale che venga fermato e non abusi o molesti più ignare adolescenti.