La 33esima giornata del campionato di Serie A è andata 'in scena' martedì 17 e mercoledì 18 aprile e ha riservato l'ennessimo colpo di scena del campionato. Con il pareggio delle Juventus contro il Crotone e la rocambolesca vittoria del Napoli per 4-2 contro l'Udinese si può affermare che il campionato resta ancora apertissimo e tutto può ancora accadere. Tra la prima e la seconda in classifica infatti ci sono solo 4 punti di differenza, in attesa dello scontro diretto allo Juventus Stadium che verrà disputato proprio nel prossimo turno di campionato.

Pubblicità

La vittoria dell'Inter e la quasi matematica certezza della retrocessione per il Benevento

Il turno infrasettimanale è stato aperto dalla sfida casalinga dei nerazzurri che hanno vinto contro il Cagliari, che non ha avuto scampo a causa dei 4 gol dell'Inter firmati da Cancelo, Icardi, Brozovic e Perisic.

Mercoledì 18 è stata invece la volta di tutte le altre squadre.

Alle 18:00 è sceso in campo il Benevento nella sfida casalinga contro l'Atalanta persa per 0 a 3. Purtroppo la squadra campana ha registrato l'ennnesimo ko stagionale e si conferma fanalino di coda della classifica della serie A ed è ad un passo dal ritorno in Serie B.

Questi gli altri risultati:

  • Crotone – Juventus 1-1
  • Napoli – Udinese 4-2
  • Fiorentina – Lazio 3-4
  • Roma – Genoa 2-1
  • Sampdoria – Bologna 1-0
  • Spal – Chievo 0-0
  • Torino – Milan 1-1
  • Hellas Verona – Sassuolo 0-1

Scontro al vertice e la corsa per l'Europa

Lo scontro al vertice diventa sempre più avvincente.

Per quanto riguarda la zona Champions: l'Inter vince, ma anche le sue dirette concorrenti la Lazio e la Roma hanno ottenuto i tre punti. La squadra biancoceleste ha vinto sul campo della Viola, mentre i giallorossi si sono imposti all'Olimpico contro i Genoa. Le due romane sono entramebe a 64 punti, anche se grazie agli scontri diretti la Roma è terza e la Lazio quarta. L'inter, invece, si conferma quinta con 65 punti in classifica.

La sfida per ottenere un posto in Europa League è più aperta che mai.

Pubblicità

Sono ben quattro le squadre che si contendono il settimo posto in classifica che adesso è di 'proprietà' dell'Atalanta che con 52 punti si mette alle spalle (almeno per il momento) Sampdoria, Fiorentina e il Torino.

In coda alla classifica sembra che non ci sia più nulla da fare per il Benevento, che ha collezionato solo 14 punti dall'inizio del campionato, anche se non c'è ancora la matematica certezza della retrocessione. Il Crotone ha strappato un punto importantissimo, in chiave salvezza, sul campo della Juventus.

L'Hellas Verona, invece, ha sprecato l'occasione contro il Sassuolo, con una sconfitta casalinga.