Un malore improvviso e fatale che ha colpito un giovane di 32 anni ha fatto sì che una tranquilla partita di calcetto tra amici si trasformasse in un vero è proprio dramma. La tragedia si è consumata nella serata di giovedì 26 aprile in uno dei campi da calcetto del centro sportivo "Five to Five" di Asciano, dove il trentaduenne Pietro Bellè residente a San Giuliano Terme è deceduto nel corso di una partita di calcetto. Tutto è successo intorno alle 21:30 di sera, quando durante il gioco il giovane ha accusato un malore improvviso e si è seduto in panchina.

Immediati i soccorsi

I primi soccorsi gli sono stati prontamente portati dai sui amici, i quali pensando che il malore del loro compagno fosse dovuto ad un improvviso calo di zuccheri, hanno pensato di dargli dell'acqua e zucchero, tutto sembrava così risolto con il giovane che in qualche modo si era leggermente ripreso.

Al rientro negli spogliatoi però la situazione è in qualche modo precipitata, con il povero Pietro Bellè che si è accasciato al suolo perdendo completamente conoscenza, i compagni sgomenti hanno dapprima cercato di rianimarlo sollecitandolo, ma poi vista la gravità della situazione hanno pensato bene di allertare i soccorsi.

Il 118 è intervenuto prontamente, inviando sul posto un'ambulanza con personale sanitario ed un medico, i quali hanno tentato in tutti i modi di rianimare il giovane anche mediante l'uso di un defribillatore, purtroppo però tutto è stato inutile e, nonostante gli sforzi profusi dall'equipe medica, alla fine non si è potuto evitare la tragedia.

Nel centro sportivo sono intervenuti anche i carabinieri della locale stazione, chiamati con le loro indagini a fare piena luce sulle circostanze che hanno portato alla morte del giovane.

Per il povero Pietro Bellè quella della partita di calcetto tra amici del giovedì sera era una consuetudine, consuetudine che purtroppo gli è stata fatale.

Il giovane non era affetto da particolari patologie mediche

Il ragazzo svolgeva la professione di bagnino presso una piscina di San Giuliano Terme; era pertanto sottoposto a frequenti controlli sanitari e non soffriva di particolari patologie o problemi di natura sanitaria.

Al momento l'ipotesi che circola circa le cause della sua morte è quella di un arresto cardiaco, saranno comunque gli esami medici e l'eventuale autopsia, qualora venga disposta, a fare piena luce sulle cause del decesso.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto