Il rapper XXXTentacion (il cui vero nome è Jahseh Dwayne Onfroy), reso famoso in gran parte con la collaborazione Soundcloud, è stato dichiarato morto lunedì 18 giugno, dopo essere stato coinvolto in una sparatoria a Miami. TMZ riferisce che il ventenne stava andando a comprare una moto in un concessionario, quando qualcuno gli si è avvicinato e gli ha sparato. Un testimone oculare ha riferito alla polizia che il rapper gli è parso senza vita fin da subito dopo il violento attacco.

Pubblicità
Pubblicità

Il dipartimento dei vigili del fuoco di Broward Co. ha detto che dopo l'incidente è stato ricoverato in ospedale nel reparto di traumatologo di primo livello, ma non c'era nulla che potessero fare per salvarlo. Qui sotto il video della zona dopo la sparatoria:

L'omicidio sembra essere riconducibile ad una rapina, poiché, secondo quanto dicono i testimoni è stato attaccato da due uomini mascherati, i quali si sono avvicinati alla macchina, sparando poi a XXXTentacion. In seguito hanno preso una borsa Louis Vuitton dal suo veicolo e sono poi fuggiti a bordo di una Dodge Journey nera.

Ucciso in una sparatoria XXXTentacion, re del trap americano
Ucciso in una sparatoria XXXTentacion, re del trap americano

Non è ancora chiaro se questo attacco sia casuale o correlato a qualche precedente diverbio

XXX ha avuto la sua grande dose di scontri nell'ultimo anno, dove è stato recentemente celebrato come un artista emergente nella XXL's Freshman Class del 2018, ma la sua giovane carriera era stata soggetta a molte polemiche. Fino a poco tempo fa, XXXTentacion era agli arresti domiciliari per aver aggredito la sua fidanzata incinta insieme ad una dozzina di altre accuse, tra cui la manomissione dei testimoni.

Pubblicità

Tuttavia, pare che stesse cercando di cambiare i suoi modi: solo un'ora prima dell'attacco, aveva pubblicato una storia su Instagram che diceva "pianificare un ente benefico anche per questo fine settimana in Florida".

XXXTentacion era un rapper controverso, simbolo del trap statunitense. Spesso ha amalgamato la sua musica col genere heavy metal e punk rock, il cui risultato è una musica che è riuscita a far parlare molto di sé nel corso dell'ultimo anno. Nonostante la musica, ciò che ha fatto parlare molto di se, è stato il suo modo di approcciarci alla vita ed il suo passato spesso legato al crimine.

L'accusa a Drake

Onfory accusò il rapper Drake di plagio nel febbraio 2017, dichiarando che il flow di KMT sarebbe pressoché identico a quello di Look at Me. In quell'anno XXXTentacion stava scontando una pena per aggressione e sequestro di persona ai danni della fidanzata Geneva, all'epoca incinta. Il diverbio finisce il 19 febbraio, quando Onfory esce dal carcere e decide di chiudere la questione con una nuova pubblicazione.

Clicca per leggere la news e guarda il video