Il 12 luglio un uomo residente a Spino D'Adda, un paese in provincia di Cremona, durante la notte ha sentito dei rumori provenire dalla casa [VIDEO] della figlia che abita nel suo stesso caseggiato. La figlia era partita per le vacanze, quindi l'uomo, insospettito, è andato a verificare che tutto fosse a posto. Era circa mezzanotte quando ha deciso di prendere le chiavi di casa di scorta, che la ragazza gli aveva lasciato per precauzione, e si è quindi recato nell'appartamento accanto. Una prima stranezza che avrebbe dovuto mettere sull'attenti il premuroso genitore era la chiave che, una volta inserita nella toppa, faceva fatica a girare. Dopo qualche tentativo, cercando di non rompere la serratura, la porta finalmente si è aperta.

È a questo punto che l'uomo si è accorto di non essere solo: appena entrato nell'appartamento della figlia è stato subito aggredito con un bastone [VIDEO] e colpito alle gambe ripetutamente da un individuo che evidentemente stanziava già all'interno dell'abitazione. Il presunto ladro ha provato anche a sferrare qualche colpo in testa, ma fortunatamente l'uomo è riuscito a proteggersi con il braccio. Dopo questo scontro, altre due persone si sono palesate, ma tutti e tre i malviventi sono riusciti a scappare, nonostante il genitore abbia tentato di impedirne la fuga.

La fuga dei ladri

Come raccontato in seguito agli inquirenti, il tutto si è svolto molto rapidamente. Una volta allertati i carabinieri la casa è stata ispezionata con molta attenzione per verificare se fosse stato rubato qualcosa.

Al momento non sembra mancare nulla, probabilmente, aprendo la porta di casa della figlia, l'uomo è riuscito a interrompere l'azione criminosa e i ladri si sono limitati a scappare per non essere riconosciuti. Sarà comunque in un secondo momento la figlia, al rientro dalle ferie, a controllare nuovamente che non manchi nulla all'interno dell'abitazione. Si sa che purtroppo d'estate i furti aumentano poiché i ladri approfittano di molte case che restano vuote e spesso incustodite. In questo caso però l'alloggio si trovava in prossimità del centro della piccola cittadina e quindi verranno visionati tutti i filmati delle telecamere che possono aver in qualche modo ripreso il passaggio dei ladri per poterli eventualmente identificare.

Cresce la paura dei furti estivi

Recentemente, in merito alla paura di essere derubati durante il periodo estivo, un sondaggio commissionato dal portale a mUp Reserach e reso noto da Il Sole 24 Ore, ha mostrato come tra le paure delle famiglie, al primo posto con il 63,5% ci sia proprio quella di subire furti in estate. Addirittura il 14% teme anche che qualcuno possa occupare l'abitazione durante l'assenza per le vacanze. Per questo gli italiani che cercano di assicurare la casa da questi pericoli sono in crescita e prediligono prodotti multirischio.