Un giovane ragazzo di soli 22 anni è deceduto in Calabria [VIDEO] dopo diversi giorni di agonia causati da un drammatico sinistro. Il 22enne era rimasto coinvolto in un grave incidente stradale, mentre si trovava a bordo della sua moto, avvenuto lungo l’ex Statale 522, nei pressi del comune di Parghelia, nel vibonese. Il giovane stava ritornando a casa dopo una giornata di lavoro.

Calabria, giovane 22enne muore dopo diversi giorni di agonia

Si chiamava Domenico Primerano e aveva 22 anni il giovane ragazzo residente nel comune di Vibo Marina che nella giornata di oggi 23 ottobre è purtroppo deceduto dopo diversi giorni di agonia.

Il 22enne, nella giornata di sabato 8 settembre, era purtroppo rimasto coinvolto in un drammatico incidente stradale [VIDEO] verificatosi nei pressi del comune di Parghelia, in provincia di Vibo Valentia, lungo l’ex Statale 522. Dalle ricostruzioni effettuate dagli inquirenti sembrerebbe che il giovane stesse guidando la sua moto, una Honda di grossa cilindrata, quando si sarebbe andato a scontrare contro un autobus turistico, della ditta Triolo, che sopraggiungeva nel senso opposto di marcia.

A causa dell'impatto molto violento tra i due mezzi, il giovane è rimasto ferito in modo gravissimo. Sul luogo del sinistro si sono immediatamente precipitati i sanitari del 118 che lo hanno stabilizzato e successivamente trasportato presso l'ospedale di Vibo Valentia, dove era stato ricoverato nel reparto di rianimazione.

I medici però, notando le sue condizioni di salute critiche, hanno deciso di trasportarlo presso l'ospedale di Catanzaro. Purtroppo, le sue condizioni di salute non sono migliorate, e sono risultate essere sempre gravissime. Al giovane era stata amputata anche una gamba in quanto era stata tranciata dallo scontro contro la fiancata dell'autobus.

Il ragazzo stava ritornando a casa dal comune di Santa Domenica di Ricadi in quanto lavorava come barman in un locale. La sua scomparsa ha lasciato sgomenti gli amici e una comunità, quella di Vibo Marina, che nei giorni scorsi aveva manifestato vicinanza e sostegno al giovane e ai suoi familiari. Sulla pagina Facebook del ragazzo sono a decine i messaggi di cordoglio che si stanno susseguendo in queste ultime ore.

Per una migliore ricostruzione della dinamica del sinistro stanno indagando gli inquirenti che si erano recati sul posto per esaminare tutti i rilievi del caso.