Un anziano 80enne di Riccione aveva deciso di conservare i propri risparmi all'interno del garage della sua abitazione. L'uomo, non fidandosi dell'andamento altalenante della Borsa, si era recato alla posta per ritirare tutti i suoi risparmi, scegliendo di custodirli personalmente nella sua residenza. Tuttavia, a causa di un banale cortocircuito, un incendio ha bruciato il denaro, mandando letteralmente in fumo circa 20mila euro.

Si tratta di una vicenda che sembra uscita da un film comico ma che, in realtà, per il diretto interessato è stata una vera e propria disavventura.

Il denaro è andato in fumo

All'insaputa dei familiari, l'anziano aveva stipato i suoi risparmi al pianterreno della propria casa, in un'intercapedine del garage, ritenendo che, lontani dagli istituti bancari, fossero più al sicuro dalle oscillazioni del mercato.

Tuttavia, il nascondiglio non si è rivelato poi così sicuro perché, a causa di un incendio causato molto probabilmente da un cortocircuito, le mazzette di banconote sono finite in fiamme.

Metà della cifra è stata completamente distrutta dal rogo [VIDEO]mentre l'altra metà, seppur danneggiata, è rimasta comunque "riconoscibile", e per questo motivo la Banca d'Italia ha potuto effettuare la sostituzione delle banconote danneggiate con altre nuove di zecca. Il patrimonio del pensionato ammontava a 20mila euro, dunque dopo lo sfortunato incidente è riuscito a "salvare" soltanto 10mila euro; una disavventura che certamente non si sarebbe verificata se l'ottantenne si fosse rivolto ad un istituto di credito.

Vigili del fuoco sorpresi

Sul luogo dell'incendio sono accorsi prontamente i vigili del fuoco.

Costoro, ritenendo di trovarsi di fronte ad un rogo piuttosto banale e semplice da domare, quando hanno spento le fiamme si sono accorti della presenza delle banconote bruciacchiate; una scoperta che ha destato in loro sorpresa e curiosità [VIDEO]. Ma anche i parenti del pensionato sono rimasti stupiti nello scoprire il "tesoretto" andato in fumo all'interno del garage, giacché non erano a conoscenza della decisione del proprio caro di nascondere i soldi in casa.

L'80enne, infatti, preso dal timore di perdere i risparmi di una vita a causa dell'innalzamento dello spread, del declassamento di Moody's e della bocciatura del Def da parte dell'Unione Europea, aveva ben pensato di conservare da sé il proprio denaro, nascondendolo in garage. Peccato però che, all'evenienza dei fatti, la sua non sia stata una buona idea, avendo perso a causa dell'incendio metà dei suoi soldi.