Per tutti coloro che desiderano trasferirsi all'estero, ma purtroppo non ne hanno la possibilità, quella offerta dal Giappone potrebbe essere un'occasione da cogliere al volo. Nella cittadina di Okutama, a circa due ore di treno da Tokyo e più ampiamente in tutto il Giappone, si è verificato un calo demografico molto consistente: le abitazioni vuote sono tantissime, nel 2013 ce n'erano ben 10 mila in base a quanto riferito da Japan dal Policy Forum. Il Giappone ha così deciso di mettere a disposizione le case a chi ne facesse richiesta.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Pochi i requisiti necessari

Ovviamente, la cittadina di Okutama, ha imposto dei requisiti: bisogna avere meno di 40 anni di età o se la soglia la si è superata, basterà avere un figlio che abbia meno di 18 anni o un genitore che ne abbia meno di 50.

Inoltre, tutti coloro che faranno richiesta per una casa, devono trasferirsi sul posto in maniera permanente ed investire sulla ristrutturazione dell'immobile regalato dallo Stato.

La Cnn ha raccontato che, di fronte alla prospettiva [VIDEO] di scomparire nel nulla, la cittadina ha deciso di tentare l'ultima carta. Ogni tipo di incoraggiamento a trasferirsi a Okutama è infatti meglio di pensare che tra un paio di anni la cittadina sarà completamente scomparsa.

La situazione destinata a peggiorare

Se l'iniziativa in questione non fosse sufficiente a ripopolare il Paese, la situazione potrebbe diventare drastica [VIDEO]. Entro il 2040, a causa anche di un calo demografico, si prevede che 900 città e villaggi non esisteranno più. Chi decide di trasferirsi, deve essere comunque a conoscenza del fatto che dovrà investire del denaro per la ristrutturazione della casa che gli verrà assegnata.

Gran parte delle abitazioni vuote infatti, si trovano in uno stato pessimo o in punti a rischio di frane. In particolare a Okutama, 400 sono le case vuote e metà di esse in cattive condizioni. L'idea di trasferirsi nell'Estremo Oriente potrebbe però attirare molti, anche perché Okutama è conosciuta per la natura che la circonda.

Purtroppo, specialmente nelle campagne del Giappone, la situazione di calo demografico pare essere abbastanza grave: in base alle previsioni del'Istituto Nazionale per la Popolazione e Sicurezza Sociale, la popolazione entro il 2065 subirà un calo che va dai 127 milioni di abitanti presenti a 88 milioni. Le case che rimarranno vuote saranno dunque tantissime, soprattutto nelle zone rurali che i più giovani decidono di lasciare per trasferirsi in città.