A far ballare per l’inizio del nuovo anno non sono bastate le feste e i fuochi d’artificio. In Campania, infatti, ha tremato anche la terra. Una scossa di magnitudo 2,7 della scala Mercalli è stata registrata intorno alle ore 22,15 di ieri, sabato 5 gennaio, dalla sala sismica di Roma dell'I.N.G.V., l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L'epicentro del Terremoto è stato individuato ad un chilometro a nord-ovest del comune di Forchia (coordinate geografiche: latitudine 41.04, longitudine 14.53), piccolo centro abitato della provincia di Benevento.

Pubblicità
Pubblicità

Al momento, fortunatamente, non sono stati registrati danni a cose o persone. Numerosi i cittadini di diverse province campane che hanno avvertito chiaramente il movimento tellurico.

Il sisma

Il terremoto è stato percepito in maniera particolare nei comuni limitrofi all'epicentro, soprattutto nella provincia di Caserta e nei comuni della Città metropolitana di Napoli. Secondo le fonti ufficiali dei sismologi dell'I.N.G.V., la scossa sismica, di tipo sussultorio, si è propagata ad una profondita di circa sei chilometri dal suolo.

Pubblicità

Numerosissime le segnalazioni e chiamate al corpo nazionale dei vigili del fuoco, in particolar modo nelle zone della Valle di Suessola e dell’Agro Aversano (provincia di Caserta), ma anche nei comuni dell'hinterland dell'agro vesuviano-nolano (Nola, Marigliano, Pomigliano, Brusciano, Cicciano, Palma Campania, Somma Vesuviana, Sant'Anastasia).

Le testimonianze sui social

La notizia della scossa sismica si è subito diffusa anche attraverso i social network come 'Facebook'.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Terremoto

Un utente del web ha postato un commento condividento la propria testimonianza: 'Il terremoto è durato pochissimi secondi. Ho sentito un boato pazzesco, come se fosse esploso qualcosa. Ho sentito muoversi sia il letto che le finestre. Avevo il pc sulle gambe e stava per cadere'. Si è trattato, dunque, di una scossa di lieve intensità, avvertita in maniera chiarissima a causa della scarsa profondità dell'ipocentro (appena un chilometro).

Nel beneventano parecchie persone per lo spavento si sono riversate in strada: il comune di Sant'Agata de' Goti è stato uno tra quelli in cui la scossa si è maggiormente avvertita. Il terremoto avrebbe causato anche un improvviso black-out al McDonald’s del centro commerciale 'Leroy Marlin' di Torre Annunziata (Città Metropolitana di Napoli).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto