Una vicenda tanto grave quanto raccapricciante quella che si è consumata nei giorni scorsi nella provincia di Verona, precisamente nel piccolo comune di Lavagno, dove un bambino di appena undici anni si è spento a causa di un arresto cardiaco improvviso. Secondo quanto riferisce il noto sito Fanpage.it, nella serata di lunedì 4 febbraio il bimbo si trovava all'interno della propria abitazione con la sua famiglia quando improvvisamente si è sentito male, svenendo davanti ai propri genitori.

A quel punto è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Confortini di Verona grazie all'intervento degli operatori del pronto soccorso, ma purtroppo il piccolo è deceduto dopo un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo.

Tragedia in provincia di Verona: bambino sviene all'improvviso e muore poi in ospedale

Secondo quanto si apprende dal sito in questione, infatti, nonostante i tantissimi tentativi da parte dei medici del pronto soccorso per provare a salvarlo, il piccolo di undici anni (E.

R. le sue iniziali) è deceduto, causando un grandissimo dolore nei suoi genitori, rimasti sconvolti per quanto accaduto. Secondo le prime ricostruzioni effettuate, infatti, pare che l'undicenne fosse svenuto improvvisamente e, spaventati, i genitori avevano deciso di allertare i soccorsi. Nonostante l'arrivo tempestivo dei soccorsi e il trasporto repentino in ospedale, dove il ragazzo è stato sottoposto alle classico operazioni di rianimazione, il cuore dell'11enne ha smesso di battere.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

La notizia del decesso si è diffusa per via del post pubblicato sui social dal papà, che proprio nella stessa giornata festeggiava il suo compleanno. L'uomo ha deciso di informare i contatti della tragedia che lo aveva colpito e ovviamente sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio e vicinanza nei suoi confronti.

Nei giorni scorsi un altro giovane ha perso la vita per un infarto

Quella di Verona, purtroppo, è soltanto l'ultima vicenda in cui una giovane persona perde la vita a causa di un arresto cardiaco fulminante.

Nei giorni scorsi, infatti, anche nella provincia di Salerno, precisamente nel comune di Angri, si è verificato un caso analogo. È infatti deceduto il diciannovenne Mario Di Napoli, in seguito a un arresto cardiaco improvviso. I genitori lo hanno ritrovato in casa già privo di conoscenza: niente son riusciti a fare i soccorsi nel momento in cui sono arrivati nell'abitazione del ragazzo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto