L'ennesima tragedia in cui a perdere la vita è una giovane persona si è verificata nei giorni scorsi nella provincia di Napoli, esattamente nel piccolo, ma noto, comune di Brusciano. La vittima è Gennaro Rega, un ragazzo di appena 21 anni, che si è spento dopo il malore che l'aveva colpito circa un mese fa. Il giovane ha lottato con le unghie e con i denti nel tentativo di riprendersi ma, purtroppo, dopo un mese di agonia, si è dovuto arrendere. Secondo quanto riferiscono i media locali, infatti, dalla fine di febbraio si trovava ricoverato presso l'ospedale 'Monaldi' di Napoli, dove era stato preso in cura nel tentativo di salvargli la vita.

Pubblicità

Nonostante abbia lottato come un leone per tanto tempo nel suo letto d'ospedale, alla fine la malattia non gli ha lasciato scampo e se l'è portato via, provocando un grande dolore in tutta la comunità di Brusciano.

Tragedia a Napoli: il giovane Gennaro non riesce a sopravvivere, la malattia se lo porta via

Il giovane Gennaro sperava di diventare un famoso fantino professionista, ma purtroppo il sogno è stato stroncato dal suo tragico destino. A seguito della morte del giovane, sono stati tantissimi i messaggi di vicinanza e cordoglio apparsi soprattutto sui social network da parte di amici, parenti e conoscenti, che gli hanno voluto riservare un ultimo saluto.

Anche il parroco del luogo, don Salvatore Purcaro, ha voluto esprimere il suo dolore dopo aver appreso la terribile notizia, spiegando che si tratta di un fatto che squarcia il cuore a tutta la comunità: sapere che, dopo un mese di lotta in sala rianimazione, il giovane si è spento, è un grande dramma per tutti. Ha concluso il suo discorso spiegando: 'Solo la luce del Signore Risorto, nella quale durante la Santa Messa domenicale delle 11.30 ci immergeremo, potrà rischiarare le tenebre del nostro dolore'.

Pubblicità

Anche un giovane 34enne è scomparso in provincia di Napoli nei giorni scorsi

Insomma, un altro drammatico episodio si è verificato a Napoli. Purtroppo non il primo avvenuto in quest'ultimo periodo. Qualche giorno fa, infatti, nel comune di Maddaloni, si è spento il trentaquattrenne Gianluca Pellegrino, padre di due bambini. Il giovane è stato stroncato da un batterio-killer che lo ha colpito al cuore a seguito di una influenza mal curata. Come riportato dal sito Internapoli, anche nel suo caso, la morte è sopraggiunta dopo aver lottato col suo problema per circa un mese, lasciando così la moglie e i suoi due figli nel più grande del dolore.