Il triste evento si è verificato al Kruger National Park, in Sudafrica. Un cacciatore di rinoceronti è deceduto dopo essere stato letteralmente schiacciato da un elefante. In seguito, l'uomo è stato sbranato dai leoni. Sembra essere una vera e propria rivolta da parte degli animali contro quello che era un bracconiere e che si era introdotto in maniera illegale all'interno del parco sopra citato. La vicenda è accaduta pochi giorni fa ed a rivelarlo è stata proprio la Bbc.

La tragica vicenda

Un bracconiere del Sudafrica è morto la scorsa settimana, dopo essere stato letteralmente calpestato da un elefante.

A rivelare la tragedia accaduta sono stati gli amici dell'uomo che erano con lui durante la giornata di martedì in cerca di rinoceronti da cacciare. Gli amici si sono infatti recati dalla famiglia del deceduto ed hanno raccontato quanto accaduto al bracconiere.

Immediatamente, la famiglia ha avvisato il Kruger National Park, dato che a quanto pare i complici non avevano rivelato a nessuno quanto successo, forse per paura di una qualche ripercussione sulla loro persona, dato che quello che stavano facendo non era per niente una cosa legale.

I ranger hanno così organizzato il più in fretta possibile una squadra per trovare il cadavere dell'uomo ormai defunto. Quello che i ricercatori hanno scoperto, però, ha lasciato tutti sconvolti: del cadavere, infatti, era rimasto solo lo scheletro ed i pantaloni che l'uomo aveva indossato durante quella giornata. Il cadavere era stato sbranato da un gruppo di leoni, dunque non era rimasto più nulla.

I dirigenti del parco hanno comunque rivolto le loro sentite condoglianze ai parenti ed hanno sottolineato come introdursi all'interno del Kruger National Park, in maniera illegale e privi di un mezzo con cui potersi muovere velocemente, non sia per niente una decisione sensata, poiché questo comporta molti pericoli per le persone ed il bracconiere deceduto negli scorsi giorni ne è la dimostrazione.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

Al Kruger National Park problemi con la caccia illegale

A quanto pare, nel Kruger National Park c'è una forte presenza di cacciatori fuori legge e di contrabbando. Purtroppo, nei Paesi asiatici è presente un'elevata richiesta di corna di rinoceronti e questo fa sì che la presenza di bracconieri che si recano illegalmente nei parchi sia molto elevata. Ovviamente tutto ciò è molto pericoloso, oltre che non consentito dalla legge, e i bracconieri possono mettere a repentaglio anche la loro vita durante la caccia.

Sabato scorso, all'aeroporto di Hong Kong, le forze dell'ordine hanno proceduto al sequestro del più grande corno di rinoceronte mai ritrovato, il cui valore era di circa due milioni di dollari.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto