All'Aereoporto di Milano Malpensa, nei giorni scorsi, la Polizia (che si trova alla dogana dello scalo) ha fermato un uomo brasiliano perché sospettato di essere un trasportatore di ovuli di droga. L'uomo, che era in uno stato di grande agitazione, aveva insospettito molto i poliziotti per diverse ragioni: il turista aveva un biglietto di ritorno per il Brasile (dopo solo 7 giorni di vacanza in Italia), una valigia che aveva imbarcato in stiva che era senza vestiti, un biglietto con scritto un indirizzo di Monza presso il quale doveva recarsi che però risultava inesistente, e nessun parente ad attenderlo. Inoltre, il cugino (che avrebbe dovuto ospitarlo) non rispondeva alle sue ripetute e continue chiamate.

Per tutti questi motivi, gli agenti della polizia, hanno fermato l'uomo e l'hanno sottoposto a perquisizioni e a controlli medici: una volta effettuata la radiografia allo stomaco, è avvenuta la scoperta.

Credevano fossero ovuli di droga

Durante l'accertamento, al quale era stato sottoposto, i poliziotti hanno potuto vedere che nel suo intestino vi erano dei corpi estranei a forma di ovulo della grandezza di un centimetro. Sospettando che l'uomo fosse un corriere della droga, l'hanno fermato per interrogarlo e per sottoporlo (il giorno dopo) ad ulteriori controlli per capire meglio se i loro sospetti fossero veritieri, o no.

Così, il mattino seguente, il brasiliano è stato sottoposto ad una nuova radiografia: non vi erano più tracce di "ovuli" nel suo intestino. Sorpresi, hanno chiesto all'uomo di compiere l'esame delle feci, per indagare su quei "misteriosi corpi estranei". Grazie a questo accertamento, è avvenuta un'ulteriore sorpresa: si è scoperto che l'uomo, prima di partire per l'Italia, aveva semplicemente mangiato un piatto di fagioli. Di fronte a queste prove, e quindi una volta chiarita la sua posizione, l'uomo che era stato trattenuto per diverse ore, è stato immediatamente messo in libertà dal Tribunale di Busto Arsizio.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

Una volta liberato, il brasiliano ha ricevuto prontamente le scuse, per questo terribile errore, dai giudici.

Il fatto ha destato grande clamore sul web

È proprio vero che molte volte la prudenza non è mai troppa, ma certe volte, un piccolo sospetto può causare un vero e proprio "disagio." Su questa storia, che ha destato molto clamore sul web e sui giornali, molte sono state le polemiche ed i commenti divertenti che sono stati pronunciati.

È vero che "pasta e fagioli" è un piatto tipico italiano, ma è anche vero che gustare questa pietanza non è mai troppo facile: non era certo di questa idea, il brasiliano, che aveva deciso di partire " leggero".

Chissà se avrà cambiato opinione dopo aver vissuto questa divertente e allo stesso tempo spiacevole disavventura.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto