Dopo un maggio freddo e capriccioso, l'estate - quella vera, con tanto di afa - è veramente arrivata e l'Italia, questo fine settimana, dirà addio alla fase d'instabilità che ha caratterizzato gli ultimi giorni e si troverà a fare i conti con la seconda ondata di calore del mese di giugno. Sta, infatti, per arrivare l'anticiclone Scipione (battezzato così in onore di Scipione l'Africano) e, assicurano gli esperti, ci sarà da sudare.

Instabilità addio

Negli ultimi giorni, l'area ciclonica ha portato tanta instabilità al nord Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Il conto più salato del maltempo è stato pagato dal Piemonte, e soprattutto, dalla Lombardia, dove grandine e temporali hanno causato esondazioni, allagamenti, frane e danni ingenti.

Nelle prossime ore, però, lo scenario cambierà radicalmente e si assisterà all'espansione di una vasta area di alta pressione che da venerdì 14 giugno partirà dalle coste del Nord Africa ed abbraccerà, da sud a nord, tutto il nostro Paese. Stiamo, infatti, per dare il benvenuto all'anticiclone Scipione. L'aria rovente risalirà il bacino centrale del Mediterraneo e conquisterà dapprima la Sardegna, la Sicilia e le regioni centrali spingendosi fino alla Pianura Padana orientale.

Pubblicità

Così, già nella giornata di venerdì, si assisterà ad un aumento delle temperature. Al Nord sono previste massime tra i 28 e 34°C. Le città più calde ed afose saranno Bologna, Milano, Mantova, Ferrara, Brescia, Verona e Venezia. La Sardegna e le regioni tirreniche vedranno salire il termometro fino a 38° gradi e non si escludono punte vicine ai 40° nelle zone più interne. Sassari sarà la città più calda, ma si boccheggerà anche a Firenze, a Grosseto e a Roma.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Previsioni Meteo

La situazione meteorologica sarà simile anche al sud ed in Sicilia. Con 38° gradi a Foggia, a Cosenza ed a Catania, ed una forte afa a Napoli e Caserta.

Farà caldo anche in montagna, dove sulle Alpi orientali fino a 100 metri si potranno raggiungere i 30°, mentre le zone costiere registreranno un alto tasso di umidità.

Le previsioni per sabato e domenica

Il terzo weekend del mese di giugno sarà, dunque, all'insegna del sole e del caldo.

Le Previsioni meteo elaborate da il Meteo.it e da 3Bmeteo assicurano che sabato 15 giugno il sole splenderà praticamente su tutta l'Italia, anche se alcune zone della Liguria saranno interessate da una maggiore nuvolosità. Sul comparto alpino della Valle d'Aosta e sui principali rilievi del Piemonte, però, non si esclude qualche acquazzone. Protagonista del fine settimana, però, sarà il gran caldo che si farà sentire soprattutto al sud e sulle isole maggiori.

Pubblicità

Nelle zone interne della Sicilia e della Puglia, infatti, sabato, il termometro toccherà anche i 41 gradi.

Al nord si registrerà qualche grado in meno ma l'afa, soprattutto nelle metropoli della Pianura Padana, la farà da padrone. Nella giornata di domenica 16 giugno, comunque, potrebbero esserci degli addensamenti lungo l'Appennino Centrale e dei temporali sui rilievi del Triveneto. Verso sera, poi, Scipione, abbandonerà il nostro Paese (per lasciare il posto all'anticiclone delle Azzorre) e, dunque, le temperature, pur restando sopra la media, scenderanno di qualche grado.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto