Incubo medusa in Spagna. La famigerata Man O'War, conosciuta anche come 'caravella portoghese', sta letteralmente seminando il panico in Costa Blanca (tratto di litorale affacciato sul mar Mediterraneo in provincia di Alicante). Sette bagnanti sono stati punti mentre si trovavano sulla famosa spiaggia di Benidorm. Ieri, è stato così attivato un protocollo d'emergenza e la balneazione, in alcuni tratti, è stata vietata.

Pubblicità
Pubblicità

La puntura della medusa Man O'War

Nei giorni scorsi, sette persone che si stavano godendo una giornata "sol y mar" sulla spiaggia di Benidorm (perla della Costa Blanca considerata una delle più rinomate e frequentate destinazioni turistiche spagnole) sono state punte dalla terribile caravella portoghese indopacifica. Questo celenterato marino, appartenente alla specie del genere Physalia, è chiamata impropriamente medusa, ma in realtà è un sifonoforo (ossia un organismo formato dall’aggregazione di 4 diversi individui dipendenti però l'uno dall'altro).

Pubblicità

Le sue punture sono molto dolorose (in alcuni casi si possono anche perdere i sensi) e, in situazioni estreme, portare anche alla morte. Se, infatti, si sviluppa una sensibilità alle tossine del veleno delle Man 0'War (che ricordiamo è cardiotossico e neurotossico) si può andare incontro anche ad uno shock anafilattico.

Cinque dei sette bagnanti punti sono stati portati, per le necessarie cure, all'ospedale di Villajoyosa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Curiosità

Naomi Mateos, 23 anni, è una delle "vittime" della medusa; ancora spaventata e dolorante ha ricordato il suo sfortunato tuffo in mare: "Stavo nuotando a circa 10 metri dalla riva di Puntas de Calnegre a Lorca, quando ho avvertito un fortissimo dolore al polso che, in un istante, è arrivato fino alla spalla. Non riuscivo a muovermi, ero paralizzata, potevo solo urlare". La donna ha aggiunto che un'amica che era in acqua con lei ha provato ad aiutarla usando una pinna per le immersioni subacquee: voleva rimuovere i tentacoli, ma non c'è stato nulla da fare: nonostante i suoi sforzi, non è riuscita a far mollare la presa alla caravella portoghese.

Tre spiagge chiuse

In seguito ai ricoveri ed agli avvistamenti del pericoloso celenterato marino sulla piccola spiaggia di Mal Pas e sulla più conosciuta spiaggia di Levante si è deciso di chiudere dei tratti di litorale e di vietare la balneazione.

Il consigliere per le spiagge di Benidorm, Monica Gomez, ha confermato il provvedimento spiegando che si è già attivato un protocollo di emergenza e come misura precauzionale si è issata, per qualche ora, la bandiera rossa sul litorale di Levante e Ponente ed a Mal Pas.

Pubblicità

"Abbiamo agito in maniera rapida e diligente - ha spiegato - abbiamo vietato il bagno fino a quando non eravamo certi che non vi fossero più Man O'War in acqua".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto