Divieto di dimora per F.M., il ventottenne marocchino che nel pomeriggio di ieri, domenica 9 giugno 2019, ha percosso una donna veronese di 74 anni ai giardini Baden Powell di Porta Vescovo, a Verona.

La segnalazione

Erano le 14:30 di domenica quando alla Centrale Operativa della Questura Scaligera è arrivata la telefonata di una donna che richiedeva l'aiuto delle Forze dell'Ordine ai giardini di Porta Vescovo.

Secondo quanto riportato da L'Arena, la telefonata è arrivata, direttamente dalla vittima dell'aggressione. La stessa ha raccontato alle Forze dell'Ordine di essere stata percossa da un giovane uomo straniero mentre si trovava in compagnia di un'altra persona, nel parco.

I primi soccorsi

Gli agenti della Squadra Volante hanno subito raggiunto il luogo dal quale è arrivata la richiesta di aiuto. Individuata e soccorsa l'anziana donna, gli agenti hanno chiamato il personale sanitario del Suem 118.

La 74enne, ansimante per il dolore, lamentava delle fitte al gomito sinistro a seguito delle percosse ed è stata trasportata dall'ambulanza all'ospedale di Borgo Trento.

Il fermo dell'aggressore

Gli agenti della Squadra Volante sono, inoltre, riusciti a individuare l'aggressore. L'uomo è stato trovato poco distante dal luogo dell'aggressione denunciata, intento a discutere con l'amico della 74enne aggredita. La lite è stata sedata dagli agenti che hanno anche raccolto le testimonianze di altre persone presenti al parco in quel momento.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Le testimonianze

I testimoni, come riportato da L'Arena, hanno confermato la versione della donna aggredita, sostenendo che la 74enne era seduta su una panchina del parco con un'altra persona e, senza apparente motivo, il giovane uomo le si è avvicinato ingiuriandola e successivamente percuotendola. Inoltre, è stato appurato che la donne fosse solo l'ultima malcapitata, perché pare che F.M. avesse già cercato lo scontro con altre persone all'interno di quel parco. La donna è finita in ospedale con un gomito fratturato ed è stata poi rimandata a casa con una prognosi di 30 giorni.

Un personaggio noto

I successivi accertamenti da parte delle Forze dell'Ordine hanno corredato le testimonianze delle persone presenti. L'uomo sarebbe un soggetto noto e pare che in passato sia stato indagato per alcuni episodi violenti, per i reati di Resistenza a Pubblico Ufficiale e Lesioni Personali. Dopo tutti gli accertamenti, le Forze dell'Ordine hanno trattenuto F.M. negli uffici di polizia, fino alla comparsa davanti al giudice di oggi, lunedì 10 giugno.

Il Giudice, dopo aver convalidato l’arresto di F.M., ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Verona e provincia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto