Loredana Vulcanelli, la moglie di Ettore Weber, il domatore attaccato da una delle sue otto tigri a Triggiano, nel barese, non si dà ancora pace per quanto successo a suo marito. Con lui condividevano la passione per l'arte circense da oltre 40 anni: sarebbe stata proprio Loredana a far appassionare a questo mondo l'uomo, che aveva 61 anni. Proprio la moglie quella sera ha assistito al dramma. La donna ha raccontato come sono andate veramente le cose quella sera, informando la stampa che la tigre non ha attaccato Weber, né tanto meno le altre tre lo hanno sbranato.

"Mio marito ha sbagliato un movimento" - è questa la prima precisazione che Loredana ci tiene a fare. Lui era entrato nella gabbia e aveva iniziato una specie di spettacolo privato, questo per fare in modo di mantenere un contatto costante con gli animali. Ad un tratto però la tigre, che si chiama Sultan, gli ha dato una zampata, colpendolo alla giugulare. Purtroppo, come già detto in alcuni articoli apparsi anche su questa testata, un colpo del genere dato da un felino che pesa diversi quintali può spaccare le schiena ad un cavallo.

L'appello della Vulcanelli: 'Non sopprimetela'

Al momento tutte le tigri, otto in tutto, inclusa quella che ha attaccato Weber, si trovano sotto sequestro. La Procura di Bari, competente sul caso, ha avviato la relativa attività di indagine. Anche la proprietaria del circo, Marina Monti Orfei, nelle scorse ore è intervenuta sul caso, rilasciando alcune dichiarazioni, e smontando la versione fornita dai media nazionali e non solo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Il domatore non sarebbe stato sbranato dalle tigri, anzi, precisa Loredana Vulcanelli, quando il felino si è accorto di averlo colpito è rimasto sul suo corpo, forse come a volerlo vegliare, rendendosi conto dell'errore commesso. Le altre tigri sarebbero scappate nel tunnel per la paura, per cui non lo avrebbero minimamente toccato. La moglie di Weber ha così fatto un appello alle autorità, chiedendo di non sopprimere l'animale, che non avrebbe quindi nessuna colpa.

Il domatore alla moglie prima del dramma: 'Proviamo o no?'

Sempre Loredana Vulcanelli, sulle pagine di TgCom24, spiega che quella sera Ettore non sarebbe stato convinto di voler fare il solito spettacolo privato. Avrebbe infatti detto alla moglie testuali parole: "Loredana, proviamo o no?". La donna in quel frangente gli chiese se avesse preparato tutto l'occorrente, ed entrambi si sarebbero resi conto che il tempo non era buono, e c'era un caldo davvero asfissiante.

Sicuramente nelle prossime settimane si potranno avere ulteriori risvolti su questa triste vicenda, che ha letteralmente sconvolto il mondo circense e non solo. Al momento comunque, lo precisiamo per dovere di cronaca, non ci sarebbero iscritti nel registro degli indagati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto