È stata denominata 'Viribus' e per ora è la più grande maxi operazione antidoping in Unione europea. Un'operazione internazionale contro il doping coordinata dai Carabinieri del Nas in stretta collaborazione con Europol. I dati rilasciati, ancora provvisori, dalle Forze dell'Ordine sono davvero impressionanti: sequestrati circa 3,8 milioni di sostanze dopanti illegali, 234 arresti e per il momento circa mille indagati, oltre a una decina di laboratori illegali chiusi e sotto sequestro.l

Antidoping, maxi operazione coordinata in tutta l'Unione europea

Definita dagli inquirenti la più grande operazione condotta su tutto il territorio dell'Unione, 'Viribus' ha di fatto smantellato e scoperchiato un immenso giro d'affari di sostanze dopanti.

Il patrimonio sequestro in farmaci e doping ammonterebbe a circa 3,8 milioni di euro. Sono stati tratti in arresto nelle ultime ore ben 234 persone e indagate circa mille, tra medici, agenti e rappresentanti di prodotti vietati nelle competizioni sportive.

Una macchina da soldi che si avvaleva di laboratori clandestini di trasformazione, smercio e preparazione per la vendita al dettaglio. Uno di questi si trovava in Italia, più precisamente nel salernitano. Non solo sul territorio europeo hanno partecipato tutti i Pesi membri, ma l'operazione ha varcato i confini dell'Europa giungendo anche in America.

Ha visto infatti la partecipazione delle forze di Interpol di Usa, Colombia, Svizzera e molti Paesi dell'Est Europa e dei Balcani.

Questi hanno collaborato attivamente con l'agenzia antidoping mondiale, la temutissima WADA e l'Ufficio Europeo Antifrode (OLAF).

Nel percorso compiuti dagli agenti inquirenti sono stati controllati, in manifestazione sportive professionistiche e amatoriali circa 600 atleti, di questi 19 sono risultati positivi.

Antidoping, smantellata la rete di vendita delle sostanze proibite

Il lavoro delle forze di polizia non è certamente terminato con gli arresti delle ultime ore ma è stato scoperchiato un reticolo molto fitto. L'organizzazione portante infatti operava tra Italia e Romania, qui la cellula di importazione ha visto 13 arresti, sequestrato ingenti quantitativi di sostanze dopanti e farmaci contraffatti, per un valore complessivo di circa un milione di euro.

Sono stati smantellati altri 17 gruppi criminali coinvolti nel traffico, con decine di arresti e milioni di euro sequestrati in sostanze. L'operazione Viribus è stata lanciata bel 2018 e con un lento lavoro di indagine è arrivata in questi giorni a compimento con arresti, avvisi di garanzie e laboratori sotto sequestro.

Segui la nostra pagina Facebook!