Addio per sempre a Nadia Toffa. La celebre conduttrice de Le Iene è deceduta quest'oggi a 40 anni, dopo una lunga e difficile battaglia contro il cancro al cervello. Era ricoverata alla Domus Salutis di Brescia, i funerali saranno celebrati il 16 agosto nella cattedrale della sua città. La camera ardente sarà allestita al teatro Santa Chiara.

A rendere ufficiale e certo il tragico evento è stato lo staff de Le Iene.

I colleghi hanno pubblicato un proprio pensiero rivolto a Nadia. Le Iene hanno scritto sulle pagine social che qualcuno potrebbe insinuare che la donna è uscita sconfitta da questa terribile malattia. Tuttavia, chi ha vissuto come lei e ha combattuto fino alla fine, "non perde mai", hanno continuato.

Chi era Nadia Toffa e la sua malattia

Nadia Toffa era nata il 10 giugno del 1979. Era una giornalista, conosciuta soprattutto grazie al programma televisivo Le Iene.

Infatti, inizialmente ha ricoperto il ruolo di inviata nel 2010. In questo periodo si è occupata di temi differenti: dalle slot machine all'infanzia violata, dall'Ilva alle inchieste sulle truffe contro il servizio sanitario nazionale, dallo smaltimento rifiuti illegale in Campania all'azzardopatia.

Prima della sua malattia, nel 2014, ha anche pubblicato il libro "Quando il gioco si fa duro", dedicato proprio al tema della dipendenza dei giochi d'azzardo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Le Iene

Successivamente ha ricevuto diversi riconoscimenti per la sua carriera giornalistica, precisamente i premi Luchetta e Ischia.

Solo un paio di anni fa, è arrivata la terribile scoperta: il cancro al cervello. Nadia definì sui social questo terribile male "un dono", in maniera provocatoria. Per questo alcuni non lo hanno apprezzato. In realtà, l'intento era quello di acquisire quella forza indispensabile che le ha permesso di resistere fino ad oggi.

Tipico di Nadia era proprio il suo sorriso.

La giornalista de Le Iene aveva avvertito dei seri sintomi nel 2017, mentre si trovava in un albergo di Trieste. In effetti la malattia era più grave di quanto si pensasse. Poco dopo, Nadia era nuovamente pronta per la conduzione del programma e rivelare a tutti la sua malattia.

La lotta contro il cancro

Proprio da quel momento Nadia Toffa divenne un simbolo ed un punto di riferimento per i malati di tumore.

Durante le edizioni successive la giornalista ha assunto una dura posizione contro i medici "farlocchi" e ha promosso la vera scienza, la medicina. I primi due mesi della malattia sono stati raccontati nel libro "Fiorire d'Inverno". Successivamente aveva scritto in una lettera inviata a Repubblica che a volte ci capita di non essere in forma o intelligenti come al solito. È proprio quando inciampiamo che ricordiamo la nostra fragilità umana, aveva concluso.

Poco tempo fa aveva annunciato sui social la sua presenza alla nuova edizione de Le Iene. Tuttavia, le sue condizioni sono peggiorate velocemente. Nadia Toffa ha postato delle foto all'ospedale sempre sorridente. Era solare anche nell'ultimo post con Totò, il suo cane, in cui scriveva che i due erano uniti contro l'afa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto