Ancora una tragica giornata di sangue sulle strade della provincia di Salerno. Nella mattinata di oggi, sabato 10 agosto 2019, si è verificato un drammatico incidente mortale lungo l'autostrada A2 (detta anche 'autostrada del Mediterraneo'). Il sinistro fatale è avvenuto precisamente nel tratto autostradale compreso tra i caselli di Eboli e Campagna, due piccoli centri abitati del salernitano, in direzione sud (Villa San Giovanni).

La dinamica del sinistro

Al momento non è ancora del tutto chiara la dinamica dell'incidente stradale. Secondo una prima sommaria ricostruzione dei fatti, in base ad alcune fonti ufficiose trapelate dalle forze dell'ordine, sembrerebbe che un furgone di marca Citroèn modello Berlingo si sia improvvisamente schiantato contro un guardrail che delimitava la carreggiata di marcia. Sul luogo della tragedia sono prontamente intervenuti gli operatori del personale medico sanitario del pronto soccorso 118 del vicino istituto ospedaliero 'Maria Santissima dell'Addolorata' di Eboli, gli uomini del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, gli agenti del commissariato di Pubblica sicurezza della Polizia di Stato di Eboli (reparto stradale) e il personale dell’A.N.A.S., l'Azienda Nazionale Autonoma delle Strade.

La circolazione veicolare in direzione sud ha subito rallentamenti per diverse ore. Solo in tarda mattinata il traffico autostradale è ritornato regolare. Secondo i primi rilievi del caso, le ragioni del sinistro sarebbero da attribuire ad un improvviso sbandamento del veicolo, determinato con molta probabilità da un colpo di sonno.

Le vittime dell'incidente

Nel terribile e violentissimo impatto frontale hanno perduto la vita due persone.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Si tratta di padre e figlio. Il primo è deceduto sul colpo a causa delle gravissime ferite riportate: per i sanitari non c'è stato nulla da fare. L'altro è morto poche ore dopo, durante il trasporto d'emergenza in codice rosso presso il presidio ospedaliero più vicino. Le due vittime erano originari e residenti a Gela (provincia di Caltanissetta, in Sicilia), dove stavano ritornando dopo una trasferta di lavoro a Roma.

A perdere la vita sono stati Carmelo e Gianluca Martines, di anni 67 e 37, entrambi imprenditori edili. Nel drammatico schianto, avvenuto precisamente al chilometro 39,600 dell'autostrada A2, è stato coinvolto anche un'altro figlio 44-enne di Carmelo Martines, che al momento dell'impatto si trovava sui sedili posteriori del mezzo. Fortunatamente, il 44-enne non è in pericolo di vita: ha riportato ferite lievi giudicate dai medici guaribili con trenta giorni di prognosi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto