Ancora una volta, il corpo dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Palermo è stato vittima di un episodio di un atto spregevole, accaduto a Palermo, nella zona popolare dello Sperone, dove alcuni pompieri del Distaccamento Sud sono stati colpiti a sassate da parte alcuni balordi.

La rabbia delle rappresentanze sociali

A manifestare il proprio forte disappunto per l'accaduto sono i rappresentanti sindacali di Fp Cgil, Giusto Amato, di Fns Cgil, Giovan Batrista Caputo e di Uilpa, Giuseppe Avola, i quali hanno chiesto ai vertici dell'amministrazione riscontro in merito alle azioni da intraprendere per la sicurezza del personale impiegato nel Corpo al fine di tutelarne la sicurezza contro atti di questo tipo se non più gravi.

Allo stremo delle forze

Da quanto, inoltre, si legge nella nota inoltrata dai tre rappresentanti sindacali, gli stessi sottolineano la grave assenza di tutela assicurativa contro gli infortuni sul lavoro, nonché il mancato riconoscimento retributivo in merito a professionalità e lavoro effettuato dal personale impiegato.

"I Vigili del Fuoco" - hanno inoltre sottolineato - "sono sottoposti ad un fortissimo stato di stress che li conduce, inevitabilmente, allo stremo delle forze sia fisiche che psicologiche e causando conseguenze inerenti a tali problematiche".

Ad intervenire su quanto accaduto a Palermo, la presa di posizione del segretario generale Uilpa Sicilia, Alfonso Farruggia, il quale afferma che: "Non importa che si sia trattato di una semplice bravata o di un vero e proprio gesto criminale, ma quanto accaduto allo Sperone non trova nessun tipo di giustificazione logica e che, al contrario, i Vigili del Fuoco più che sassate dovrebbero ricevere tantissimi ringraziamenti per il lavoro che svolgono ogni giorno".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Pubblica Amministrazione

Lo stesso, poi, ha espresso, sia a titolo personale che della sigla che rappresenta, un fortissimo sdegno verso un atto tanto vile perpetrato ai danni di coloro che, invece, svolgono un lavoro rivolto esclusivamente alla tutela della collettività, quale quello di spegnere un incendio e salvare vite umane.

Infine, lo stesso Farruggia, ha colto l'occasione di ringraziare tutto il Corpo dei VVF siciliani per il lavoro che sta svolgendo nell'attuale, difficile, stagione estiva per tutelare sua l'ecosistema che l'intera collettività con grandissimo impegno e spirito di abnegazione.

Negli scorsi giorni, la Uil Pubblica Amministrazione Sicilia, in concertazione con la Uilpa Vigili del Fuoco, proprio in seguito agli episodi accaduti non solo in Sicilia, ma in tutto il territorio nazionale ai danni dei lavoratori del Corpo, ha chiesto all'amministrazione di provvedere a colmare la carenza di organico nonché di dotare i vigili di mezzi ancora più efficienti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto