Una tragica notizia giunge in queste ore dalla regione Calabria ed esattamente dalla provincia di Cosenza.

Dopo la morte della giovane mamma in un ospedale nel cosentino, avvenuta alcuni giorni fa, la zona è stata adesso funestata dalla tragica morte di due persone: il delitto è avvenuto esattamente nel comune di Corigliano Rossano. Si tratta dell'omicidio di due uomini, che sono poi stati ritrovati senza vita nei pressi di un distributore. Sul fatto stanno emergendo dei dettagli proprio in queste ultime ore, dopo l'intervento delle forze dell'ordine sul luogo del ritrovamento dei corpi.

Orrore in Calabria: due cadaveri ritrovati ad un distributore di carburante

Il tutto è avvenuto a Corigliano Rossano dove, nei pressi della contrada Apollinara, sono stati ritrovati i corpi di due uomini senza vita all'interno di un'automobile che si trovava parcheggiata all'interno dell'area di un distributore di carburante. Secondo le prime ricostruzioni che sono state effettuate, i due corpi presentano colpi di arma da fuoco. Stando a quanto riportato da cn24tv.

it, i due uomini sarebbero stati uccisi dai colpi di un mitragliatore kalashnikov.

Su quanto accaduto stanno ovviamente indagando le forze dell'ordine. Sono già emersi i nomi delle vittime del folle gesto. Si tratta di Pietro Greco e di Francesco Romano. In particolare, Greco aveva trentanove anni ed era un sorvegliato speciale, mentre Romano era un imprenditore di quarantaquattro anni e risulterebbe incensurato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calabria

Inoltre Greco, originario di Castrovillari, era considerato un esponente del contesto criminale calabrese e in particolare era già noto alle forze dell'ordine per narcotraffico.

Stando alle prime indiscrezioni emerse, dei due uomini non si avevano notizie già da ieri sera, per cui le forze dell'ordine ritengono opportuno pensare che l'omicidio possa essere avvenuto proprio nella serata di lunedì 22 luglio.

I cadaveri sono stati scoperti da alcuni agricoltori

I cadaveri abbandonati all'interno della vettura sono stati ritrovati da alcuni agricoltori che si trovavano sul posto. Immediatamente hanno allertato le forze dell'ordine. sul posto sono sopraggiunti prontamente i carabinieri di Corigliano Calabro insieme al procuratore della Repubblica di Castrovillari. Le forze dell'ordine, insieme al procuratore Eugenio Facciolla, hanno avviato le indagini per capire chi possa aver ucciso i due uomini.

Verranno sicuramente sentite anche le famiglie delle vittime, per comprendere se i due uomini avessero dei "conti in sospeso" con qualcuno o se avessero già dei sentori su quanto poi è effettivamente accaduto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto