Una donna è deceduta poche ore fa in Calabria mentre stava viaggiando a bordo di un treno. Nonostante i tempestivi soccorsi del personale medico del 118, che si è recato con velocità sul luogo e malgrado vari tentativi effettuati per rianimarla, per la donna non c'è stato nulla da fare. Sulle cause del decesso stanno indagando le forze dell'ordine che hanno esaminato i vari rilievi del caso. Da una prima indagine la donna avrebbe avuto un malore.

Calabria, signora si sente male su un treno e muore

Nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle ore 14:30, una signora che si chiamava Adriana Aloe è tragicamente deceduta su un treno in Calabria. La donna era diretta dal comune di Paola a quello di Amantea, nel cosentino, dove risiedeva. Stava viaggiando precisamente a bordo del convoglio regionale 3761 delle ore 14.19 avente come destinazione finale di Reggio Calabria.

Dalle ultime informazioni che ci giungono sembra che la donna, appena salita sul treno si sia sentita male, gli altri passeggeri notando che non dava segnali di vita hanno immediatamente chiamato i soccorsi che si sono recati velocemente sul posto. In un primo momento è intervenuta un'equipe medica tramite un'ambulanza che ha cercato di fare il possibile per riuscire a salvarla, purtroppo però le sue condizioni di salute si sono ulteriormente aggravate e per questo motivo è spirata.

Sul luogo si era diretta anche una seconda ambulanza, ma una volta che il personale del 118 è giunto a destinazione, non ha potuto fare nulla se non constatare l'avvenuto decesso.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Calabria

Adriana Aloe era di origini argentine, ma da molti anni era ormai residente nel comune di Amantea. La donna era molto conosciuta nella zona in quanto svolgeva la professione di collaboratrice scolastica presso il Liceo Classico “Gioacchino da Fiore” di Rende.

I colleghi, gli insegnanti, gli studenti e tutti coloro i quali hanno avuto modo di conoscerla, l'hanno dipinta come una donna sempre sorridente e buona.

In queste ore sono centinaia gli studenti che la stanno ricordando e piangendo sui social.

Adriana usava spesso il treno, infatti, da diversi anni era il suo mezzo di trasporto per recarsi a lavoro. Ogni giorno tramite il treno infatti faceva la pendolare dalla cittadina di Amantea fino a quello di Castiglione Cosentino.

Gli inquirenti nelle prossime ore dovranno cercare di stabilire l'effettiva causa del decesso.

Sono stati già ascoltati alcuni passeggeri che si trovavano vicino la signora quando si è sentita male. Dalle ultime ricostruzioni effettuate sembra comunque che si sia trattato da un malore improvviso che non le avrebbe lasciato nessuna possibilità di salvarsi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto