Elisa Pomarelli, impiegata 28enne, e Massimo Sebastiani, operaio tornitore di 46 anni, sono scomparsi da ormai 8 giorni. Oggi, lunedì 2 settembre, i Ris di Parma sono tornati nuovamente nell'abitazione dell'uomo a Campogrande di Carpaneto (in provincia di Piacenza) per effettuare degli accertamenti irripetibili su alcune tracce di bruciature e combustione rivenute nel corso di un precedente sopralluogo. Sebastiani, al momento, è indagato per omicidio: gli inquirenti non escludono che possa essere armato.

I Ris in casa di Sebastiani

i carabinieri del Ris sono ritornati nell'abitazione di Massimo Sebastiani per effettuare un nuovo sopralluogo ed individuare, grazie al luminol, eventuali tracce di sangue presenti nell'appartamento. Gli uomini del Reparto Investigazioni Scientifiche hanno anche eseguito una serie di accertamenti considerati irripetibili all'interno del pollaio attiguo alla casa: qui nei giorni scorsi sono stati rinvenuti segni di combustione e bruciature.

Sul posto sono arrivati anche la criminologa Roberta Bruzzone, i legali nominati dalla famiglia Sebastiani (gli avvocati Vittorio Antonini e Mauro Pontini) e i legali della famiglia Pomarelli (gli avvocati Paolo Lentini e Alida Liardo).

Gli inquirenti non escludono che Elisa possa essere stata uccisa proprio lì. Per questo nei giorni scorsi la Procura di Piacenza ha deciso di aprire un'indagine per omicidio ed occultamento di cadavere a carico dell'operaio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Nel pomeriggio di oggi, in prefettura a Piacenza, si è svolto anche un summit per fare il punto della situazione e per decidere come procedere con le ricerche.

Massimo potrebbe essere armato

Massimo Sebastiani, da tutti descritto come un uomo forte e con un forte spirito d'adattamento, è considerato pericoloso e non si esclude che possa essere armato: potrebbe avere con sé una balestra o un arco. Per questo motivo, per il momento almeno, si è deciso di sospendere le ricerche effettuate dai volontari, dai vigili del fuoco e dagli uomini della protezione civile e del soccorso alpino.

Nei giorni scorsi, il campo base era stato spostato a Veleia Romana, impervia frazione del comune appenninico di Lugagnano Val d'Arda (sempre in provincia di Piacenza). Le unità cinofile, infatti, avevano fiutato una pista proprio in quella direzione e gli inquirenti avevano ipotizzato che l'operaio fosse

Elisa Pomarelli, residente con i genitori a Borgotrebbia, è stata vista l'ultima domenica 25 agosto.

Intorno alle 14 è uscita, accompagnata da Sebastiani, dall'Osteria del Lupo di Carpaneto. Poi è sparita nel nulla. Massimo, invece, quel giorno è stato visto più volte, sempre da solo. Poi, anche lui ha fatto perdere le sue tracce. L'uomo, secondo quanto emerso finora, considerava Elisa la sua fidanzata, ma la giovane non ricambiava i suoi sentimenti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto