Sono UFO (oggetti volanti non identificati), la conferma arriva direttamente dalla Marina militare statunitense. In questi giorni i cieli sopra ai campi di addestramento militare sono sotto stretta osservazione a causa di un anomalo aumento dei casi di avvistamenti. Le autorità stesse incoraggiano i piloti a segnalare qualsiasi caso che potrebbe aiutare a capire la natura di questo fenomeno.

Gli oggetti volanti non identificati sorvolano lo spazio aereo della Marina militare a velocità irregolare, con repentine variazioni di rotta e accelerazioni controvento a noi sconosciute.

E' questo ciò che ha spinto le autorità a chiedere che gli avvistamenti vengano rapportati, gli Ufo potrebbero rappresentare un pericolo per la sicurezza dei piloti impegnati negli addestramenti.

L'origine degli Ufo? E' questa la domanda che si pongono tutti, ma per il momento la Marina militare degli Stati Uniti tace. La natura di questi oggetti non identificati, per il momento, resta ancora un mistero. L'unica cosa che sappiamo con certezza è che i video militari sono autentici, lo ha confermato alla Cnn Joe Gradisher, il portavoce della US Navy.

Gli Ufo nei video militari Usa

Si tratta di tre filmati in bianco e nero, classificati come "fenomeni aerei non identificati", che attraverso gli infrarossi mostrano le riprese fatte dai piloti americani durante le esercitazioni tra il dicembre 2017 e marzo 2018. Si osservano oggetti dalla forma allungata muoversi in modo irregolare con accelerazioni contro vento che hanno lasciato scettici persino i funzionari dell'aviazione.

Ad aumentare lo stupore per queste evoluzioni impossibili ai velivoli terrestri, è il fatto che gli infrarossi non segnalino la presenza di ali o di motori lungo le pareti dei veivoli.

I video degli Ufo circolano in rete ormai da tempo ma solo adesso sono stati confermati ufficialmente dalle autorità. Flir1, questo il nome del video del 2004, mostra l'avvistamento degli Ufo da parte di un jet decollato da una portaerei Usa, mentre nel secondo, chiamato Gimbal, si può udire la voce di un pilota che commenta un oggetto che avanza controvento.

L'ultimo video, Go Fast, è stato girato nel 2015 e contiene la ripresa di un Ufo che sorvola l'oceano.

L'origine degli oggetti volanti non identificati

Se la conferma ufficiale da parte della Marina statunitense non lascia più dubbi sull'autenticità dei video militari, ancora non è chiara l'origine di questi oggetti. Non necessariamente devono essere legati agli alieni e ad astronavi provenienti dallo spazio profondo.

Quel che è certo è che le ipotesi più scontate sono già state archiviate, infatti parlando di spazi militari aerei controllati non è ammissibile che si tratti né di droni né di altri aerei non autorizzati al volo.

Segui la pagina UFO
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!