L'entrata in vigore dell'ora solare 2019 che si proporrà nella notte tra il 26 e il 27 ottobre è ormai alle porte. Le lancette di tutti gli orologi dovranno essere spostate un'ora indietro alle ore tre della notte, ma saranno ancora le ore due. Con l'arrivo dell'ora solare avremo un'ora in più per dormire e rimarrà in vigore fino al prossimo ventinove marzo 2020 quando rientrerà in vigore l'ora legale.

Sembra sia prossima la decisione di far decidere ad ogni singolo stato che ora adottare per tutto l'anno

La possibilità di abbandonare questo sistema è comunque al vaglio della Commissione Europea, la quale ha già generato il concetto di lasciare libero ogni stato individuale di decidere liberamente quale ora adottare, senza dover più cambiarla due volte l'anno. Jean-Claude Juncker presidente della Commissione Europea persevera col suo discorso a Strasburgo sullo stato dell'Unione, riguardo alla proposta di abolire definitivamente l'obbligo nell'Ue di eseguire ovunque il passaggio due volte l'anno dall'ora legale a quello dell'ora solare.

Il concetto della Commissione Ue riferisce che il cambio dell'ora dovrebbe essere abolito, questo in quanto ogni singolo stato dovrebbe avere la facoltà di decidere per sé stesso se adottare o no tutto l'anno o l'ora legale, oppure quella solare. Quest'ultimo annuncio è stato fatto lo scorso trentuno agosto dallo stesso presidente Juncker e lo ha fatto in un'intervista che ha concesso ad un'emittente televisiva tedesca.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità Google

Già altri paesi ricorrono alla libertà di scelta su che orario adottare

Ricordiamo che l'ora legale è stata introdotta in Italia nel 1916, ma è stata utilizzata per la prima volta con una legge che entrò in vigore solamente nel 1965. Ciò quando si è visto intensificare un fabbisogno energetico, che si innalzava di livello esponenziale per mancanza di luce diurna. Per quanto riguarda la fascia dei paesi tropicali invece non viene utilizzato nessun cambio dell'ora per via del fatto che la variazione della luce diurna è minima.

Funziona in modo contrario - da quello che avviene da noi - nell'emisfero australe: per esempio a fine ottobre in Australia entrerà in vigore l'ora legale e non solare come avverrà da noi e come attuerà la maggior parte del Nord America e dell'Europa. Ricordiamo inoltre che in Russia è stata abolita già dal 2011: ma dato che è stata decisa l'ora solare permanente, ben cinque regioni adottano sempre l'ora legale.

Inoltre, all'estremo nord, l'Islanda adotta l'ora legale tutto l'anno mentre nazioni come la Armenia e la Georgia hanno deciso di mantenere l'ora solare tutto l'anno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto