Un brutto fatto di cronaca si è verificato questa mattina 1 novembre a Milano, dove un ragazzo di 31 anni è stato travolto da un treno della metropolitana M2 sulla linea Abbiategrasso-Assago. Per motivi di privacy le sue generalità non sono state diffuse.

L'incidente si è verificato tra le stazioni di Cascina Gobbo e Udine, all'altezza di via Palmanova. Proprio in quel punto i binari della metro risalgono in superficie.

Secondo le prime indiscrezioni che giungono dal capoluogo lombardo si tratterebbe di un gesto volontario. La vittima è stata immediatamente soccorsa dal personale del 118, giunto sul posto con un'ambulanza: purtroppo però il ragazzo non ce l'ha fatta ed è morto sul posto, almeno così riferisce la testata giornalistica locale online Milano Today.

Linea interrotta tra le due stazioni

Immediatamente l'ATM, l'azienda municipalizzata che gestisce i trasporti all'interno del territorio milanese, si è attivata, inviando sul posto autobus sostitutivi, questo in modo da permettere ai pendolari e ai cittadini di raggiungere le proprie destinazioni.

In via Palmanova sono giunti anche i Vigili del Fuoco e gli agenti della Polizia di Stato, che hanno eseguito i rilievi del caso. I pompieri hanno estratto da sotto al convoglio il ragazzo travolto dal treno. Il macchinista, come spesso accade in questi casi, purtroppo non ha potuto fare nulla per evitare l'impatto con la vittima.

Sono comunque sconosciute, al momento, le ragioni che hanno portato il 31enne a togliersi la vita in maniera così tragica. Anche l'azienda di trasporti milanese, sin da subito, ha parlato di un tentato suicidio, poi appunto riuscito.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Tanti gli episodi simili in Italia

Quanto successo questa mattina a Milano non è certo il primo episodio che si verifica nel nostro Paese.

Si pensi ad esempio a quanto accaduto il 26 ottobre scorso in provincia di Salerno, precisamente ad Agropoli, dove una giovanissima ragazza di 17 anni si è lanciata sotto ad un treno che procedeva verso la cittadina di Paola. In quel caso il folle gesto della ragazzina, fu dettato dalla perdita del suo fidanzato, avvenuta in circostanze analoghe la scorsa estate.

La giovane era residente a Pollica ed era uscita quella stessa mattina da casa.

Tornando all'episodio avvenuto questa mattina a Milano, molto probabilmente nelle prossime ore si potranno conoscere ulteriori particolari sulla tragedia avvenuta sulla metro M2. L'ATM ha informato che la circolazione sul resto della linea è stato assolutamente regolare: il blocco dei convogli ha riguardato solo la zona dell'incidente.

Dalle ore 12,20 poi il traffico è tornato regolare su tutta la rete.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto