Una tragica notizia giunge dalla provincia di Brindisi, precisamente dal piccolo paesino di Ceglie Messapica, dove questa mattina, 25 gennaio 2020, un uomo e una donna sono stati trovati deceduti in casa. Secondo le prime indiscrezioni che arrivano dalla Puglia si tratterebbe di due cittadini rumeni, i quali erano amici. Non si sa ancora con precisione che cosa sia avvenuto, ma pare che sul corpo delle vittime siano state trovate ferite riconducibili ad un'arma da taglio. Sul posto ci sono ancora i carabinieri della locale compagnia e di quella di San Vito dei Normanni, che stanno procedendo ad effettuare i rilievi del caso.

Tutte le ipotesi possibili sono al vaglio degli investigatori, ma si teme che possa trattarsi di un omicidio.

Il marito della signora deceduta portato in caserma

La testata giornalistica locale online Brindisi Report riferisce che il marito della signora trovata morta assieme all'amico di famiglia sia stato portato in caserma per poter essere interrogato. La sua posizione sarà chiarita con il passare delle ore e pare che quando sono arrivati i carabinieri in casa lui fosse a lavoro. Nel frattempo i militari dell'Arma hanno proceduto ad ascoltare i vicini di casa della coppia che avrebbero riferito particolari molto importanti.

Infatti, alcuni di loro, hanno informato gli inquirenti che poco prima si erano udite delle forti urla provenire proprio da quella casa. Forse si è trattato proprio di un litigio finito male. Sempre dai media locali si apprende che l'uomo e la donna trovati senza vita avrebbero potuto avere tra loro una relazione, e questo forse ha provocato l'ira del marito della signora. Il cittadino rumeno deceduto pare si recasse spesso a casa della coppia cegliese.

I primi rilievi

Come già detto, sulla scena del presunto crimine ci sono i carabinieri. Sembra interessante la posizione in cui è stata ritrovata la donna: dai primi riscontri investigativi pare che la stessa abbia tentato di raggiungere la strada per poter chiedere aiuto. Sul luogo del fatto di cronaca si è recato anche il pm di turno presso la Procura di Brindisi, Livia Orlando, insieme al medico legale Antonio Carusi.

La notizia di quanto accaduto si è sparsa immediatamente in tutta la piccola cittadina brindisina, destando sconcerto tra gli abitanti. Il dramma si è verificato in pieno centro storico, ovvero in via Votano, a pochi passi dalla centralissima piazza Plebiscito. La donna deceduta era seguita dalla Caritas locale. Sicuramente nelle prossime ore ci saranno ulteriori aggiornamenti su questo spiacevole episodio e si attendono quindi ulteriori riscontri investigativi.

Segui la nostra pagina Facebook!