Paura per la popolazione dell'isola di Luzin nelle Fillippine per l'eruzione di cenere del vulcano Taal. Il vulcano Taal si trova nella provincia di Batangas, sulla costa occidentale dell'isola di Luzon, a sud di Manila. Non è molto grande, ma è considerato uno dei più pericolosi al mondo per il suo raggio d'azione (se mai un giorno dovesse eruttare) dato che nella zona abitano tantissime persone. Il vulcano si trova in una posizione particolarmente sensibile quindi, affollata puntualmente da numerosi turisti provenienti da ogni parte del mondo, terrorizzati da questa eruzione.

I residenti della zona si sono svegliati davanti ad uno scenario spettacolare ma al tempo stesso terrorizzante. Una colonna alta fino a 14km di cenere è fuoriuscita dal vulcano Taal. Fulmini e strisce di lava hanno fatto tremare la terra, gettando la gente nel panico.

L'Istituto di Vulcanologia e Sismologia delle Filippine ha diramato l'allerta di livello 4 per tutta la zona che si estende in un area di circa 14 km che interessa oltre 44mila persone. Temono una possibile eruzione esplosiva che si potrebbe verificare nelle prossime ore e/o giorni.

Due persone hanno perso la vita mentre fuggivano dall'isola durante l'eruzione del vulcano Taal, a causa di attacchi cardiaci. La situazione rimane ancora critica. Il vulcano Taal è il secondo più attivo del paese e negli ultimi 450 anni ha registrato 34 eruzioni. Un vero e proprio disastro ambientale che sta cambiando la vita di migliaia di persone ed animali delle Filippine. È da quattro giorni che in tutta la zona limitrofa dell'isola di Luzon si registra attività sismica.

La zona al momento è pericolosa e lo rimarrà ancora per un po' secondo le autorità locali. Ben 466 scosse di terremoto hanno interessato l'intera area, rimane concreta la possibilità di un'eruzione esplosiva del vulcano Taal.

Tagaytay irriconoscibile, la citta delle Filippine è stata ricoperta dalle ceneri del vulcano Taal

Tagaytay è una località turistica che si trova a ridosso del lago in cui sorge il vulcano Taal che, durante l'eruzione, è stata ricoperta dalla cenere, diventando irriconoscibile agli occhi dei turisti che ogni anno scelgono Tagaytay come meta di vacanza.

Molti locali, parchi di divertimento, resort sorgono lungo il lago dove sorge il vulcano Taal, rendendolo uno più vulcani più pericolosi al mondo. L'eruzione ha causato problemi non solo per le persone ed animali residenti del luogo, ma ha anche creato qualche disagio al traffico aereo che sorvola la zona. Le autorità locali hanno emanato un'allerta a livello quattro. Migliaia di persone si sono offerte per prestare soccorso agli animali della zona altrimenti destinati alla morte.

Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!