Lucio Presta etichetta Mario Giordano come appartenente al "ramo d'impresa inguardabili di Videonews" a commento della vicenda relativa alle parole di Vittorio Feltri sui meridionali. Il direttore di Libero, nel corso della trasmissione di Rete 4, si era lasciato andare a parole che alludevano ad una presunta inferiorità di coloro che fossero originari del Sud Italia. Un pensiero che ha trovato la quasi immediata presa di distanze da parte del giornalista che, successivamente, anche in un tweet ha tenuto a ribadire che non condivide il pensiero di Feltri.

Tuttavia, il noto manager calabrese di alcuni tra i maggiori personaggi dello spettacolo della televisione ha inteso intervenire sulla questione sottolineando come qualche sorriso di troppo da parte del conduttore lo porta a conclusioni piuttosto dure nei suoi confronti. Lucio Presta è l'agente, tra gli altri, di personaggi come Paolo Bonolis, Amadeus e Antonella Clerici.

Feltri e Giordano sono tornati sulla vicenda

Vittorio Feltri ha inteso puntualizzare che le sue parole state strumentalizzate. Lo ha fatto evidenziando che la sua non era una considerazione di carattere antropologico, ma basata sul portafogli e sul reddito pro-capite. Chiarimento che, al momento, non ha rintuzzato la bufera proveniente da Sud che si è abbattuta su di lui.

Ci sono edicole che hanno smesso di vendere Libero, intellettuali e comuni che hanno scelto di intraprendere azioni legali nei suoi confronti.

Sul suo profilo Twitter, dal canto suo, Mario Giordano, ha inteso esprimere la sua quanto accaduta in una trasmissione da lui condotta. "Visto - ha scritto su Twitter - che qualcuno me lo chiede ribadisco ciò che avevo già detto in trasmissione (per essere più chiaro): sarò sempre contento di ospitare Feltri e di lasciarlo libero di dire ciò che crede, ma non condivido il suo pensiero sui meridionali.

E’ lontano anni luce da ciò che penso".

Il calabrese Lucio Presta contro Videonews

Sul suo profilo Lucio Presta ha inteso dire la sua.

Il manager, calabrese di Cosenza, non dà l'idea di aver apprezzato le parole di Mario Giordano, anzi. Un pensiero che viene attraverso un post apparso sulla sua pagina Facebook e ripreso da diversi quotidiani. "E dopo - si legge nel post - i sorrisi complici con il direttore Feltri e la frase sghignazzando 'direttore no che così mi si arrabbiano' ci siamo tolti ogni dubbio su Mario Giordano, anche lui è del ramo d’impresa inguardabili di VideoNews . Nessuno delle persone con le quali collaboro andranno in quel programma". Un'esternazione mossa anche da propositi di carattere professionale e non solo dal sentimento di chi si sente attaccato per le sue origini afferenti al Sud Italia. Proseguono, dunque, le discussioni attorno al pensiero di Vittorio Feltri espresso a Fuori dal coro.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!