Una drammatica notizia ci giunge dal Friuli Venezia Giulia, dove un militare di origini calabresi ha tragicamente perso la vita dopo essere stato travolto da un'autovettura. L'uomo si trovava a bordo della sua moto, quando per cause in corso di accertamento, si sarebbe scontrato prima contro un'auto e successivamente è stato travolto da un secondo veicolo che stava transitando in quel momento sulla strada. Per il giovane militare non ci sarebbe stato purtroppo nulla da fare nonostante il tempestivo intervento del personale sanitario del 118. Indagano sulla dinamica le forze dell'ordine.

Militare di origini calabrese perde la vita in un incidente stradale

Aveva 41 anni e si chiamava Rocco Caruso il giovane militare di origini calabresi che nel pomeriggio di Sabato 16 maggio ha perso tragicamente la vita in un incidente stradale avvenuto nel comune di Bagnaria Arsia, in provincia di Udine. L'uomo era originario del comune di Gioia Tauro. Da quanto risulta dalle ultime ricostruzioni effettuate dagli inquirenti sembrerebbe che il 41enne stesse viaggiando a bordo della sua moto, una Ducati, quando per cause ancora in corso di chiarimento, si sarebbe andato a scontrare prima contro un'autovettura e successivamente, è stato travolto da un secondo veicolo che sopraggiungeva dal senso di marcia opposto che non è riuscito a frenare in tempo.

A bordo delle auto stavano viaggiando due donne.

Il militare è rimasto gravemente ferito e sul luogo sono intervenuti rapidamente i sanitari del 118 che hanno tentato in un primo momento di stabilizzarlo. Purtroppo però, notando le gravi condizioni di salute in cui versava, hanno deciso di far giungere sul luogo un elisoccorso in modo tale da poterlo trasportare più velocemente in ospedale.

Le sue condizioni si sono però ulteriormente aggravate e per lui non c'è stato purtroppo nulla da fare.

A causa dell'impatto anche una delle due donne che stavano guidando l'autovettura è rimata ferita ed è stato necessario il trasporto in ospedale. L'altra donna è rimasta fortunatamente illesa.

Sul luogo dell'incidente si sono recati gli agenti della polizia stradale che hanno iniziato a condurre tutte le indagini del caso esaminando i vari rilievi utili per poter ricostruire al meglio la dinamica di quanto accaduto.

Gli agenti dovranno capire se la causa possa essere attribuita alla velocità o la perdita di aderenza sull'asfalto bagnato.

Sgomento e incredulità nella cittadina di Gioia Tauro dove vivono i genitori del militare. Molti gli attestati di stima e di vicinanza da parte degli amici e dei parenti del giovane che si stanno susseguendo nelle ultime ore.

Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!