Due giovani di Mestre hanno deciso di lasciarsi travolgere dalla passione davanti alle vetrine di un negozio chiuso. Ma il momento di intimità notturna in pubblico non è finito nel migliore dei modi per loro visto che sono stati segnalati, denunciati e sanzionati con una multa per un importo di 20mila euro. Alcuni passanti li hanno filmati con lo smartphone mentre altri hanno chiamato le forze dell'ordine che sono intervenute mettendo fine al momento d'amore tra i due prima del previsto.

Il rapporto intimo di notte davanti alle vetrine dei negozi chiusi

I due giovani, lui un trentenne e lei una ragazza di 20 anni, in zona Bissuola a Mestre in provincia di Venezia, non hanno resistito, si sono lasciati travolgere dalla passione e hanno avuto, nella notte tra domenica e lunedì, un rapporto intimo davanti alle vetrine di un negozio che in quel momento era ovviamente chiuso.

I due giovani con ogni probabilità non avevano fatto i conti con alcune variabili impreviste che hanno modificato in maniera sensibile il piano della loro serata. Le loro effusioni non sono passate inosservate visto che sono state notate da alcuni passanti, che hanno prontamente informato le autorità su quello che stava avvenendo. E ci sono anche le immagini delle telecamere di sorveglianza di alcuni degli esercizi commerciali presenti nelle vicinanze che documentano in maniera chiara l'accaduto.

Dalle immagini delle telecamere si nota che il ragazzo aveva il viso coperto da una maschera

Alcune persone intente a passeggiare nella zona hanno visto la scena. Alcuni, dopo averli notati li avrebbero anche filmati con il proprio telefonino mentre i due ragazzi continuavano come se niente fosse la loro performance.

Altri invece hanno immediatamente avvisato le forze dell'ordine locali, che in pochissimo tempo sono giunte sul posto. I due ragazzi hanno quindi terminato la serata nel peggior modo possibile con una denuncia per atti osceni in luogo pubblico e con una multa di 20mila euro.

Un costo molto rilevante che ora dovranno pagare per la loro avventura notturna.

Dalle successive indagini effettuate dai militari, visionando anche le immagini disponibili dalle telecamere dei negozi, sembrerebbe emergere anche una situazione di intenzionalità della situazione visto che il ragazzo avrebbe avuto il volto interamente coperto da una maschera. Si ritiene che ci potrebbe essere stata anche una sorta di pianificazione dell'incontro.

Non è certamente il primo episodio di questo tipo e probabilmente non sarà nemmeno l'ultimo. Di recente a Salerno una coppia è stata denunciata: stava avendo un rapporto intimo in spiaggia.

Segui la nostra pagina Facebook!