I vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi sono intervenuti qualche giorno addietro a Tuturano, frazione del comune capoluogo di provincia, dove alcuni cittadini hanno segnalato l'ennesimo incendio doloso appiccato poco distante da alcune abitazioni. Secondo quanto riferisce la testata giornalistica Brindisi Report, che ha raccolto la segnalazione degli abitanti del posto, da anni alcuni piromani agirebbero indisturbati nella zona che si trova alle spalle delle scuole elementari, precisamente in via Macedonio. Le persone che appiccano il fuoco brucerebbero di tutto, anche materiali ritenuti pericolosi per la salute umana.

Residenti si sono dovuti barricare in casa

Secondo il racconto di un cittadino i residenti, quando hanno visto l'ennesimo incendio, si sono barricati in casa attendendo l'arrivo dei pompieri. Pochi giorni fa il rogo era divampato nei pressi della rotatoria che da Tuturano conduce alla bretella stradale che porta a Mesagne, mentre precedentemente le fiamme avevano interessato la vegetazione e i rifiuti che si trovano in un canale vicino. "È un vero atto di inciviltà" - tuonano gli abitanti. Durante i roghi, poi, nell'aria vola la cosiddetta "fuliggine", agente altamente inquinante. Infatti il particolato carbonioso porta con sé numerosi composti dannosi per l'apparato respiratorio. La conseguenza scaturita dagli incendi è stata quella che case e terrazze erano ricoperti da uno strato nero di particolato proveniente dall'incendio, stessa cosa successa ai panni stesi ad asciugare all'aria aperta.

I cittadini ritengono che chi ha agito in questa maniera lo ha fatto nel totale sprezzo del pericolo e del buon vivere civile. Gli incendi non avrebbero comunque provocato danni agli edifici.

Richiesti controlli e sanzioni

I tuturanesi autori della segnalazione ritengono che il territorio della frazione brindisina meriti più attenzione.

Per questo invitano il comune di Brindisi a mantenere puliti i canali, proprio per evitare che qualche persona appicchi il fuoco, con conseguenze spiacevoli per la salute pubblica. Stesso invito viene rivolto ai proprietari dei terreni che si trovano in zona. A Brindisi Report i residenti hanno inviato anche le foto che testimoniano di come i terreni siano pieni di "fuliggine".

Via Macedonio è poi un'arteria trafficata, proprio perché, come già detto in apertura, da lì parte la strada provinciale che conduce a Mesagne. Non è escluso che la vicenda finisca in mano alle autorità locali, in modo da cercare di risalire all'autore degli incendi. Sul caso si attendono quindi eventuali riscontri che potranno arrivare nei prossimi giorni, o al massimo nelle prossime settimane.

Segui la nostra pagina Facebook!