È passato quasi un anno dalla morte della bimba di cinque anni che ha avuto un malore mentre era in una scuola di danza, a Cardito, in provincia di Napoli. Secondo i medici legali, la bambina avrebbe perso la vita a causa di un infarto. Ma i suoi genitori dubitano di questa versione. Questo perché, prima del decesso, la piccola era già stata male altre volte e la madre sostiene che i medici le abbiano detto: "Signora, non vi preoccupate. La bambina sta bene e sviene dallo stress: è gelosa del fratellino appena nato".

La storia della bimba di cinque anni

La bambina deceduta il 17 ottobre dello scorso anno, sulla base di quanto riportato dai genitori avrebbe avvertito un malore in altri tre episodi: a febbraio, a marzo e ad aprile.

Quando l'hanno portata in ospedale, i dottori avrebbero garantito al padre che la piccola non avesse alcuna patologia. Ma il papà ha raccontato a Fanpage che, il giorno della sua morte, sua figlia fosse già cianotica e adesso vuole sapere se c'è stato un errore al momento dei soccorsi, o precedentemente, quando era stata accompagnata in ospedale per alcuni malori. L'uomo pensa che la piccola potesse avesse una patologia non diagnosticata o che forse quel giorno, l'avrebbero potuta salvare. Ora desidera conoscere la verità e a tal fine si è affidato a un legale, sporgendo denuncia contro i medici.

Le dichiarazioni della madre

La madre della bimba ha fatto un appello su Facebook, affinché si faccia chiarezza sull'accaduto: vorrebbe che le sue parole arrivassero ai medici, i quali hanno visitato la bambina, quando era arrivata in ospedale, prima del suo decesso.

I dottori le avrebbero detto fosse troppo apprensiva, dimettendo poi sua figlia con una diagnosi di sincope vasovagale. Secondo il racconto della donna, avrebbero associato gli svenimenti della bambina alla gelosia nei confronti del fratello neonato. La donna ha precisato che nei tre episodi in cui la piccola si era sentita male, sarebbe rimasta in stato l'incoscienza per 12/13 minuti.

Allora avrebbe chiesto ai dottori: "E se mia figlia sviene un'altra volta?". I medici, stando a quanto riferisce la madre della piccola, le avrebbero risposto che sarebbe stato sufficiente alzarle le gambe per farla rinvenire. Quando la piccola è deceduta, sua madre ha cominciato a dubitare dei referti sanitari e a pensare che i malesseri della bimba fossero legati a qualche patologia pregressa.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!