Continuano le ricerche di Denise Pipitone, la bimba di 4 anni scomparsa da Mazara Del Vallo (in provincia di Trapani) il primo settembre 2004. Mattino Cinque, il talk show condotto quotidianamente da Federica Panicucci e Francesco Vecchi, nella mattinata di oggi, lunedì 10 maggio, è tornata sul caso di Cronaca Nera. Durante la trasmissione è intervenuto in diretta l'avvocato Giacomo Frazzitta, il legale di Piera Maggio, che ha annunciato di essere alla ricerca della nomade ripresa nell'ottobre a 2004 in compagnia di una bambina. Quella donna, infatti, avrebbe una "somiglianza importante" con la signora che pochi mesi dopo contattò il padre naturale di Denise.

Si cerca una nomade ripresa 17 anni fa

In un'intervista ai microfoni di "Mattino Cinque" l'avvocato Giacomo Frazzitta ha confermato di essere alla ricerca di una donna rom ripresa a Milano. "Non sappiamo se quella bambina che appare nel filmato girato da Felice Grieco sia Denise Pipitone, tuttavia oggi è importante rintracciare la nomade che era con quel minore". Nel video la piccola viene chiamata “Danas”. "Se riuscissimo a trovare lei, - ha continuato - potremmo toglierci il dubbio sulla bimba ripresa".

Il legale di Piera Maggio, come riportato da Il Messaggero, non esclude che possa trattarsi della stessa persona che, pochi mesi dopo la sparizione di Denise, nel gennaio 2005, fece una chiamata anonima a Pietro Pulizzi, il papà naturale della piccola.

Durante la trasmissione condotta dalla Panicucci, si è anche effettuato un confronto fotografico fra le due donne. Commentando le immagini, l'avvocato Frazzitta ha dichiarato "Ci sono delle somiglianze importanti con la signora che accompagnava la bambina ripresa a Milano".

La pista rom

Denise Pipitone, nata il 26 ottobre 2000, scomparve mentre si trovava nei pressi della casa della nonna materna, a Mazara Del Vallo.

Subito venne dato allarme e furono attivate le ricerche.

Nel corso degli anni, gli inquirenti, hanno seguito le piste investigative più svariate. Tra queste ce n'era una che conduceva in un campo rom. Poco dopo la misteriosa scomparsa della bimba, il 18 ottobre 2004, infatti, Felice Grieco, guardia giurata oggi cinquantenne, notò fuori da una banca di Milano una ragazzina che assomigliava in maniera impressionante a Denise.

"Quella mattina verso le 12:00 - ha ricordato poche settimane fa ai microfoni di Telelombardia - il direttore della banca mi chiese di allontanare un ragazzino che stava dando fastidio". Poi, ha ricordato: "Appena ho girato l’angolo mi trovai di fronte un’altra bimba che subito attirò la mia attenzione in quanto assomigliava molto a Denise Pipitone": "Per me - ha dichiarato Grieco - era proprio lei. Dopo aver chiamato mia moglie, avvertii subito dopo la polizia e, con una scusa, chiesi di poter intervenire, ma mi fu detto di aspettare. Girai anche il famoso video".

Quella mattina, però, gli agenti arrivarono molto tardi in quanto impegnati in un caso di omicidio al Niguarda, ed il gruppetto rom si allontanò facendo perdere le proprie tracce.

"Purtroppo - ha ammesso Felice - sono 17 anni che vivo con il rimorso di non aver agito d’impulso. Quel giorno, però, non me la sentii".