La zucca è l'alimento autunnale per eccellenza [VIDEO]. Si presta ad essere preparato in tanti modi, ma uno di quelli che gli rende più giustizia è senz'altro il risotto: primo piatto ottimo e di sicuro successo con amici e parenti. Vediamone gli ingredienti e la preparazione.

Ingredienti per 4 persone

  • 360 gr di riso (possibilmente vialone nano)
  • 500 gr zucca
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio aglio
  • olio evo qb
  • 50 gr gorgonzola
  • brodo vegetale qb
  • 1 rametto rosmarino
  • sale qb
  • pepe qb

Procedimento

La zucca può essere usata anche per i dolci, come nella celebre ricetta americana della pumpking pie, torta alla zucca. Qui però parliamo del risotto.

Mondate l'aglio e la cipolla dalla buccia e tritateli finemente. Predisponete un tegame della giusta grandezza e cospargetene il fondo di olio evo tanto quanto basta per dorare con successo il vostro soffritto. Siate generosi, pur senza esagerare: troppo olio, infatti, rischierebbe di rovinare e appesantire oltremodo le pietanze. Mettete aglio e cipolla tritati nel tegame e iniziate la cottura a fuoco moderato: il soffritto deve avere il tempo di dorare senza bruciare. Quando inizierà ad imbiondire aggiungete nella pentola la zucca precedentemente mondata di semi e buccia e fatta a cubetti e un piccolo rametto di rosmarino legato con uno spago da cucina in modo che i suoi aghi non si spargano. Il rosmarino cotto diventa marrone e non è bello da vedere nel risotto alla zucca. Ricordate sempre che il palato viene per primo, ma anche l'occhio vuole la sua parte.

Accortezze

Mescolate di tanto in tanto e aggiungete mezzo mestolo di brodo vegetale che favorisce la cottura della zucca evitando che si bruci. Attenzione: il momento giusto per inserire il riso nella vostra preparazione è quando la zucca è cotta ma al dente e non troppo morbida. Il motivo è che dovrà cuocere ancora senza disfarsi del tutto. Ne deve rimanere infatti qualche pezzetto ancora sodo da gustare. Deciso il momento giusto togliete il rosmarino, alzate la fiamma al massimo e aggiungete il riso mescolando velocemente e di continuo. Questo procedimento è chiamato “tostatura del riso”. Dopo un paio di minuti e quando ci sono i primi segnali che il riso inizia ad attaccarsi al tegame, aggiungete due o tre generosi mestoli di brodo vegetale mescolando ancora per rendere omogeneo il preparato. Quando il bollore riprende, regolate la fiamma in modo che sia vivace ma non troppo forte. Guardate l'orologio per regolarvi sul tempo di cottura (anche se il risotto avrà dei tempi suoi che difficilmente coincideranno con quelli indicati sulla confezione).

Continuate a mescolare di continuo e ad aggiungere brodo quando il riso si asciuga, in modo da arrivare a fine cottura con un risotto alla zucca della giusta consistenza: né troppo liquido né troppo solido. Il risotto dev'essere “all'onda”. A cottura ultimata spegnete la fiamma ed aggiungete la gorgonzola mescolando e sciogliendola nel risotto. Servite caldo.

Curiosità

Forse non tutti sanno che i semi della zucca sono i famosi bruscolini. Non buttateli, ma saltateli in padella con il sale. Sono una vera prelibatezza. Se volete rimanere sempre aggiornati sulle Ricette più gustose e nutrienti, iscrivetevi al canale ricette, e seguite l'autore dell'articolo.