Vi proponiamo una ricetta semplicissima ma gustosa per la vicina festa di Halloween. Non può mancare la zucca in tavola in questo periodo, e quindi vediamone insieme le proprietà vibrazionali, scopriamo un curioso aneddoto su questo alimento e leggiamo come prepararla in un modo facile e goloso.

Proprietà vibrazionali

Secondo l'ingegner Simoneton ogni cosa vibra, cioè emette energia. Anche il corpo umano lo fa, e la zucca non fa eccezione. L'importante è che sia fresca e che venga cotta ad una temperatura non superiore ai 70 gradi, quindi al dente. Questo perché più gli ortaggi rimangono al dente e più freschi sono stati raccolti, più il potere energetico, espresso appunto in vibrazioni, rimane inalterato.

Se non si dispone di un proprio orto ci si può sempre rivolgere ad un mercato biologico o a coltivatori a km zero. In ogni caso la zucca rappresenta una fonte importante di energia per l'organismo perché si situa attorno al livello migliore di vibrazione energetica per il corpo umano, e cioè dai 6500 Angstroms in su.

Lo sapevate che...

Forse non tutti sanno da dove arriva la tradizione di intagliare nelle zucche facce spaventose e ghignanti illuminate solo dalla fioca luce di una candela. Questa abitudine ha origine da un'usanza celtica. I celti intagliavano visi nelle zucche e poi le disponevano alle finestre delle loro abitazioni per spaventare l'anima senza pace di Jack O' Lantern.

Ingredienti e preparazione

  • Zucca a cubetti
  • 1 Spicchio d'aglio
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Un rametto di rosmarino
  • Un cucchiaino di aceto

Preparate una wok e metteteci dentro la zucca tagliata a dadini, olio e lo spicchio d'aglio tritato.

Accendete il fuoco e lasciate scaldare per qualche minuto. Aggiungete il cucchiaino di aceto e il rametto di rosmarino. Lasciate poi cuocere a fuoco medio sino a che il rosmarino si sia appassito, dopo di che toglietelo dalla padella. A questo punto aggiungete sale e una macinata di pepe, lasciando poi cuocere sino a completamento della cottura. Se la zucca tende ad assorbire tutta l'acqua, aggiungetene un goccino calda e mettete il coperchio. Diversamente, se notate che dopo l'aggiunta del sale la zucca tende ad accumulare il liquido, lasciate la wok scoperta.

Accortezze

Per far si che il rosmarino non perda gli aghi, fastidiosi se capitano sotto i denti, legate il rametto con il filo alimentare, in modo che non si sparpagli. Se volete rimanere sempre aggiornati sulle ricette più gustose e nutrienti, [VIDEO] iscrivetevi al canale Ricette, e seguite l'autore dell'articolo.