La cucina tradizionale [VIDEO] piemontese, oltre a trarre le sue origini dalle tradizioni della corte dei Savoia e dalle abitudini gastronomiche delle classi contadine, è anche influenzata dalla cucina francese e da quelle di altri paesi limitrofi al Piemonte. Essa presenta piatti molto variegati tra loro, sia per quanto riguarda l'utilizzo degli ingredienti, sia per i vari livelli di complessità di realizzazione. Nonostante le Ricette di questa cucina presentino pietanze molto nutrienti, gli ingredienti con le quali vengono composte risultano semplici e poveri, infatti il concetto è quello di utilizzare tutto ciò che la terra può donare nelle diverse stagioni, senza buttare via niente.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Ricette

Gli ingredienti della zuppa di riso, latte e castagne

La zuppa di riso, latte e castagne è una pietanza di origine piemontese (più precisamente della Valle d'Aosta) dal gusto dolce e delicato che vi aiuterà a riscaldarvi nelle prime fredde serate autunnali.

Perchè non gustarla magari di fronte a un bel camino scoppiettante?

Gli ingredienti per preparare questo piatto sono:

  • 30 castagne
  • 120 gr di riso
  • 3/4 di un litro di latte
  • 1 foglia di alloro
  • 50 ml di panna da cucina
  • 30 gr di burro
  • 500 ml di acqua
  • sale q.b.

Preparazione

Prima di procedere con la preparazione di questo piatto, assicuratevi che le castagne selezionate non presentino buchi sulla buccia. Purtroppo quelle bucate sono state invase da un ospite indesiderato: la Cidia e pertanto vanno scartate.

Una volta che vi siete assicurati che le vostre castagne sono sane, con un coltellino affilato provvedete a tracciare su di esse un taglio orizzontale da destra a sinistra. Fate bollire dell'acqua in un pentolino, metteteci dentro le castagne e lasciatele bollire per 5 minuti. Successivamente mettete le castagne cotte dentro a una padella con un coperchio sopra, in modo che lo shock termico le faccia aprire autonomamente, così potrete sbucciarle con estrema facilità.

Mettete sul fuoco una pentola con il latte e il mezzo litro di acqua, le castagne, una presa di sale e l'alloro. Portate la minestra lentamente a cottura e quando le castagne si saranno del tutto ammorbidite, schiacciatele grossolanamente con i rebbi di una forchetta. Versate ora nella pentola anche il riso; quando quest'ultimo sarà cotto, spegnete il fuoco e mantecate per bene con il burro e la panna da cucina. La minestra dovrà risultare densa e cremosa e le castagne dovranno risultare completamente sfatte.

È consigliabile di servire questo piatto ben caldo.

È possibile accompagnare questo piatto con un dolce altrettanto tipico della cucina tradizionale piemontese, ad esempio lo squisito Bonet [VIDEO].