La cucina cinese è ormai sempre più spesso presente sulle tavole italiane. A Hong Kong, Kowloon, e Canton, e in molte altre regioni cinesi, i cibi vengono venduti nelle strade e sono quasi tutti fritti. Un tempo, nei quartieri popolari di Hong Kong, all'ora di pranzo, delle fantastiche pietanze, fresche e genuine venivano cucinate per strada: bastava solo ordinare e tutto era già pronto per tempo. All'aperto e sotto dei grandi teloni di bambù vi erano diversi posti di ristoro, rigorosamente uno di fianco all'altro. Ogni proprietario aveva un grande fornello a gas e grandi recipienti di metallo per la frittura.

All'interno di queste padelle veniva cucinato di tutto, anatra, pesce, pollo, verdure e persino i serpenti.

La tecnica impiegata dai cuochi per queste fritture era molto particolare: mettevano sul fuoco tutti gli ingredienti tagliati a pezzetti molto piccoli e poi li saltavano con l'olio. In questo modo, il cibo infatti cuoce molto velocemente e diventa dorato e croccante senza perdere la freschezza e i suoi colori naturali. La padella perfetta per la verdura cinese è larga, profonda e ha un lungo manico di legno. La frittura in due tempi cinese è una tecnica particolare, che consiste nel friggere inizialmente gli ingredienti nell'olio, continuando poi a farlo in olio e brodo.

In particolare, l'anatra saltata con cavolo e mandorle è un piatto tipico della Cina del sud, in particolare di Hong Kong.

E perciò può essere definito l'incontro di più culture. Si tratta di una pietanza in cui la frittura in due tempi è considerata un "must" della cucina orientale. Di seguito ne andiamo a proporre una versione classica.

Gli ingredienti

Quantitativo per 4 persone:

  • 4 cucchiai di olio
  • 1 uovo sbattuto
  • 25 gr di mandorle pelate
  • 225 gr di anatra tagliato a strisce sottili
  • 2 spicchi di aglio schiacciati
  • 2 cm e 1/2 di radice di zenzero fresco a pezzettini
  • 2 cucchiaio di brodo di pollo
  • 2 cipolline novelle finemente affettate
  • 100 gr di soia
  • 100 gr di cavolo cinese affettato finemente
  • sale e pepe nero macinato

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 8- 10 minuti

Preparazione

Come prima cosa riscaldate l'olio in una padella.

Versate l'uovo e fatelo cuocere, mescolando rapidamente finché non si addensi. Scolatelo dal recipiente con la schiumarola, mettetelo a scolare su di un foglio di carta e poi tagliatelo a pezzetti. Fate soffriggere le mandorle nella stessa padella e poi mettetele a scolare. Fate dorare le strisce di petto di anatra e mettetele in un piatto raccogliendo il sugo.

Adagiate nella stessa padella l'aglio e lo zenzero. Mescolate per 30 secondi e poi aggiungete il brodo, facendo attenzione agli eventuali schizzi.

Quando il brodo sarà bollente sarà il momento di aggiungere la soia, le cipolle e subito dopo il cavolo. Fate cuocere finché non saranno tenere abbastanza, mescolando. Poi rimettete l'anatra in padella e condite con abbondante sale e pepe nero macinato. Mettete la frittura in una zuppiera, cospargetela con le mandorle e servitela in tavola.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!